Colestasi gravidica : segni, sintomi, cause e cure - Informazioni Mediche

Colestasi gravidica : segni, sintomi, cause e cure


La colestasi gravidica avviene in gravidanza e scatena prurito intenso, di solito sulle mani e sui piedi, ma a volte su altre parti del corpo. La colestasi della gravidanza può essere motivo di intenso disagio, ma non pone alcun rischio a lungo termine per la madre.

Il termine  "colestasi" si riferisce a qualsiasi condizione in cui il flusso della bile, rallenta o si ferma. La gravidanza è una delle tante possibili cause di colestasi. Altri nomi per la colestasi della gravidanza includono colestasi ostetrica e colestasi intraepatica della gravidanza.

Sintomi

Segni e sintomi di colestasi della gravidanza possono includere:

  • Prurito intenso
  • Urine di colore scuro
  • Feci di colore chiaro
  • Occhi gialli e pelle gialla

Spesso, tuttavia, il prurito intenso in particolare sulle palme delle mani e piante dei piedi  è l'unico sintomo della colestasi della gravidanza. Il prurito può essere forte ed intollerabile di notte. Il prurito è più comune durante il terzo trimestre di gravidanza, ma comincia a volte anche prima.

colestasi gravidica 21.png

Cause

La causa della colestasi della gravidanza sono sconosciute. Tuttavia, la condizione può essere correlata agli ormoni della gravidanza.

La bile è un liquido digestivo, che aiuta il corpo a scomporre i grassi, è prodotta nel fegato e conservata nella cistifellea. Gli ormoni della gravidanza possono influenzare le funzioni della cistifellea. A volte, gli ormoni della gravidanza rallentano o addirittura interrompono il flusso della bile. Alla fine, questo eccesso di bile può entrare nel flusso sanguigno creando appunto la colestasi della gravidanza.

Fattori di rischio

Fattori che aumentano il rischio di sviluppare colestasi della gravidanza includono:

  • Una storia personale o familiare di colestasi della gravidanza
  • Una storia di danni al fegato
  • Una gravidanza gemellare
  • Una gravidanza ottenuta con la fecondazione in vitro

Complicazioni

Per le madri, la colestasi della gravidanza può temporaneamente impedire l'assorbimento delle vitamine liposolubili. Il prurito di solito si risolve in pochi giorni dopo il parto, e problemi al fegato successivi sono rari,anche se è probabile che la colestasi si ripeta con altre gravidanze.

Per i neonati, le complicazioni di colestasi della gravidanza può essere molto più gravi. Per motivi non ben compresi, la colestasi della gravidanza aumenta il rischio di parto pretermine e inalazione di meconio, una sostanza che riveste l'intestino del bambino durante la gravidanza. Se un bambino inala meconio durante il parto, potrebbe avere problemi di respirazione.

Diagnosi

Per diagnosticare la colestasi della gravidanza, il medico può:

  • Fare domande sulla storia clinica
  • Eseguire un esame fisico
  • Inviare campioni di sangue da analizzare in laboratorio per valutare la funzionalità del fegato e misurare la quantità di sali biliari nel sangue
  • Raramente, un esame ecografico può essere fatto.

colestasi gravidica1.jpg

Trattamenti

il trattamento per la colestasi della gravidanza ha due obiettivi: alleviare il prurito e prevenire le complicanze.

Alleviare il prurito

Per lenire il prurito intenso, il medico può raccomandare:

  • Farmaci, come ad esempio ursodiol (Actigall, Urso), per alleviare il prurito e diminuire l'assorbimento della bile
  • Creme o lozioni contenenti corticosteroidi
  • Impacchi o bagni di acqua tiepida

Seguire le istruzioni del medico per l'utilizzo di creme anti-prurito, e non fare mai automedicazione.

Prevenire le complicanze

Per assicurarsi che i sintomi non portino a complicazioni con la gravidanza, il medico può raccomandare:

  • Regolari esami del sangue per controllare la funzionalità del fegato e misurare la quantità di bile nel sangue.
  • Ecografie periodiche  per monitorare il  bambino.
  • Induzione precoce del parto. Anche se i test prenatali appaiono normali, il medico può suggerire l'induzione del travaglio se la colestasi è grave, speeeo questo è il modo migliore per prevenire le complicanze.

referenze

Bacq Y, et al. Colestasi della gravidanza. http://www.uptodate.com/home/index.html. 31 Agosto 2011.
Geenes V, et al. Colestasi intraepatica della gravidanza. Mondo Journal of Gastroenterology. 2009; 15:2049.
Disturbi del fegato in gravidanza. March of Dimes. http://www.marchofdimes.com/professionals/14332_14543.asp. 1 settembre 2011.
Riely CA, et al. Colestasi intraepatica della gravidanza. Malattie del fegato. 2004; 8:167.
Malattie della pelle durante la gravidanza. L'American College of Obstetricians and Gynecologists. http://www.acog.org/publications/patient_education/bp169.cfm. 6 Settembre 2011.
Cappell SM. Epatica e malattie gastrointestinali. In: Gabbe SG, et al. Ostetricia: gravidanze normali e problemi. 5 ª ediz. Philadelphia, Pa.: Churchill Livingstone Elsevier, 2007. 6 Settembre 2011.
Burrows R, et al. Interventi per il trattamento di colestasi in gravidanza. Cochrane Database of Systematic Reviews. 2009: CD000493. http://www2.cochrane.org/reviews. 6 Settembre 2011.
SAMe. Natural Medicines Comprehensive Database. http://www.naturaldatabase.com. 6 Settembre 2011.
Pathak B, et al. Colestasi della gravidanza. Ostetricia e Ginecologia. 2010; 37:269.



Link sponsorizzati


comments powered by Disqus