Iniezioni di Botox: cosa sono, a cosa servono e che benefici hanno


Botox è un noto marchio di un medicinale composta dalla tossina botulinica di tipo A, conosciuta anche come onabotulinumtoxinA. La tossina è prodotta da un batterio specifico che causa il botulismo che è una intossicazione alimentare. Quando iniettato in piccole dosi nei muscoli specifici, il Botox non avvelena, ma agisce come un rilassante muscolare con effetti che possono durare per diversi mesi.

Link sponsorizzati

Ci sono due forme della medicina tossina botulinica, Botox e Botox Cosmetic. Il Botox è utilizzato per trattare alcuni problemi di salute. Botox Cosmetic è utilizzato per migliorare le rughe del viso.

Perché viene usato?

Le Iniezioni di Botox bloccano i segnali chimici determinati dai nervi, soprattutto i segnali che causano la contrazione muscolare. Ciò si traduce in paralisi muscolare mirata, che può avere effetti terapeutici o cosmetici.

Il Botox è approvato per il trattamento delle seguenti condizioni mediche:

  • Dolore al collo e  posizione della testa anomala associata a spasmi muscolari gravi del collo (distonia cervicale)
  • Occhio pigro (strabismo)
  • Contrazione delle palpebre (blefarospasmo)
  • Spasticità degli arti superiori
  • L’eccessiva sudorazione delle ascelle (iperidrosi), dove il Botox indebolisce l’azione delle ghiandole sudoripare, piuttosto che i muscoli
  • Emicrania cronica, una condizione che causa mal di testa  più di 14 giorni al mese.

botox alle labbra.jpg

I medici a volte usano il Botox per il trattamento di altre condizioni, come ad esempio mal di schiena, disfunzioni vescicali,  problemi del pavimento pelvico e  altri.

Botox Cosmetico

Il Botox Cosmetico può temporaneamente rilassare i muscoli facciali che  causano le rughe. Il Botox può anche essere usato per trattare le linee negli angoli degli occhi (zampe di gallina).

Il Botox non  annullerà rughe causate dai danni del sole. Inoltre, è sconsigliato per trattare le rughe intorno alla bocca perché i muscoli in questo settore sono necessari per mangiare e parlare. Il  tipo di pelle, lo spessore della pelle e il grado di corrugamento tutte queste cose, giocano un ruolo nel determinare se queste iniezioni sono efficaci o meno.

Rischi

Le iniezioni di Botox sono relativamente sicure se effettuate da un medico esperto. Ma gli effetti collaterali e le complicanze possono verificarsi.

Gli effetti collaterali sono:

  • Dolore e bruciore al sito di iniezione
  • Rossore
  • Prurito
  • Mal di testa
  • Nausea
  • Debolezza muscolare temporanea
  • Iperidrosi

Anche se molto improbabile, vi è la possibilità che l’effetto della tossina botulinica possa diffondersi ad altre parti del corpo e causare il botulismo.

Chiamare immediatamente il medico se si nota uno qualsiasi di questi  effetti  settimane dopo aver ricevuto il Botox:

  • Debolezza muscolare su tutto il corpo
  • Problemi alla vista
  • Difficoltà a parlare e a deglutire
  • Problemi di respirazione
  • Perdita di controllo della vescica

Altri gravi effetti collaterali, ma molto rari da tenere sotto controllo sono:

  • Reazione allergica (prurito, orticaria, gonfiore, senso di oppressione al petto, difficoltà respiratorie)
  • Dolore agli occhi, sanguinamento o lividi intorno l’occhio
  • Vesciche, secchezza della pelle o eruzione cutanea grave
  • Dolore al petto, mancanza di respiro e battito cardiaco irregolare
  • Sintomi simil-influenzali
  • Dolore al collo
  • Convulsioni

I medici di solito consigliano di non utilizzare Botox quando si è in gravidanza o in allattamento, poiché gli effetti sul bambino non sono noti. I benefici del trattamento devono sempre superare i rischi.

Selezionare il medico attentamente

Il Botox deve essere utilizzato solo sotto le cure del medico. Può essere pericoloso se è amministrato in modo errato. Cercare un medico specializzato che ha esperienza nella somministrazione di trattamenti di Botox. Un medico specializzato e adeguatamente certificate è in grado di consigliare sulla procedura che meglio si adatta alle proprie esigenze.

Come ci si prepara?

Prima di pianificare iniezioni di Botox, si deve parlare con il medico per discutere i fattori che determinano se il Botox può funzionare o meno a seconda dei casi.

L’incontro con il medico generalmente include:

  • La  storia clinica e l’esame fisico. Il medico pone domande relative alle condizioni di salutedi e conduce un esame fisico.
  • Uso di farmaci. Il medico chiede quali farmaci si stanno assumendo. Potrebbe essere necessario smettere di usare alcuni farmaci prima della procedura di Botox. Questi includono i farmaci che fluidificano il sangue, come l’aspirina, farmaci contenenti aspirina, clopidogrel (Plavix), Warfarin (Coumadin) o eparina. Parlate sempre con il  medico prima di interrompere questi farmaci.
  • Una discussione delle  aspettative. Un medico serio spiega cosa è il Botox e cosa può e non  può fare.
  • Una discussione sui costi. Le iniezioni di Botox possono essere costose.

1b2.png

Che cosa ci si può aspettare

Prima della procedura

Il medico  può prescrivere somministrare un anestetico locale per intorpidire la zona in cui l’iniezione sarà effettuata.

Durante la procedura

Il medico usa un ago sottile per iniettare piccole quantità di Botox nella  pelle o nei muscoli.

  • Quando si tratta l’eccessiva sudorazione ascellare, il medico inietta botulino nella pelle sotto le braccia.
  • Durante il trattamento delle rughe del viso o di altre condizioni, il medico inietta botulino nei muscoli specifici. Un medico esperto sceglie con cura i muscoli da trattare, e indebolisce solo i muscoli che necessitano di trattamento.
  • Il numero di iniezioni necessarie dipende da molti fattori, tra cui l’estensione della zona da trattare. Per il trattamento delle rughe, fattori estetici svolgono il ruolo primario per determinare il trattamento.

Le iniezioni di Botox impiegano circa 10 o 15 minuti e sono di solito fatte in uno studio medico. Si può avere un lieve  dolore  con le iniezioni, ma la maggior parte le persone lamenta solo un tollerabilissimo disagio.

Dopo la procedura

Si possono riprendere le normali attività giornaliere subito dopo la procedura. Bisogna fare attenzione, però, a non strofinare o massaggiare le zone trattate. Ciò può causare una migrazione della tossina  verso una zona diversa

Risultati

Quando si effettua il trattamento per condizioni come le rughe o blefarospasmo, i risultati arriveranno entro pochi giorni.

Per le altre condizioni, come occhio pigro o distonia cervicale il beneficio, per essere evidente può richiedere una o due settimane.

I risultati non sono permanenti. Dopo circa 3-6 mesi, gli effetti del Botox cominciano a svanire. Per mantenere il trattamento, è necessario il follow-up di iniezioni.

Link sponsorizzati