Epididimite: cause, sintomi, infezioni, rimedi e chirurgia


L’epididimite è l’infiammazione del tubo a spirale chiamato epididimo nella parte posteriore del testicolo che immagazzina e trasporta il liquido seminale. Il dolore e gonfiore sono i segni e sintomi più comuni. I maschi di ogni età possono avere l’epididimite, ma è più comune negli uomini di età compresa tra i 20 e 39 anni.

Link sponsorizzati

L’epididimite è spesso causata da un’infezione batterica o da una malattia a trasmissione sessuale (MST), come la gonorrea o clamidia. In alcuni casi, il testicolo può infiammarsi in una condizione chiamata epididimo-orchite.

Sintomi

I sintomi ddi epididimite ipendono dalla causa. Essi possono includere:

  • Gonfiore allo scroto
  • Dolore al testicolodi solito su un lato,il dolore può peggiorare quando si ha un movimento intestinale
  • Minzione dolorosa o un bisogno urgente e frequente di urinare
  • Rapporti  dolorosi
  • Brividi e  febbre
  • Un grumo sul testicolo
  • Ingrossamento dei linfonodi a livello inguinale (linfonodi inguinali)
  • Dolore o fastidio nel basso addome o zona pelvica
  • Scarico dal pene
  • Emospermia

epididimo.jpg

Epididimite cronica

Segni e sintomi di epididimite di solito si sviluppano nel corso di un giorno o due e migliorano con il trattamento. In alcuni casi, l’epididimite  può non guarire completamente, oppure può ripresentarsi. Questa è noto come epididimite cronica. Sintomi di epididimite cronica possono verificarsi gradualmente. A volte la causa di epididimite cronica non è identificata.

Mai ignorare il dolore o gonfiore scrotale. Un certo numero di condizioni possono causare dolore ai testicoli, e alcune delle condizioni richiedono un trattamento immediato. Alcune condizioni che causano dolore scrotale o gonfiore possono peggiorare o causare danni permanenti se non trattati tempestivamente.

La torsione del testicolo, può causare dolore simile a quello causato da una epididimite e richiede un trattamento di emergenza perché blocca il flusso di sangue al testicolo.

Cause

L’epididimite ha una serie di cause, tra cui:

  • Malattie sessualmente trasmissibili (MST). in particolare la gonorrea e clamidia, sono la causa più comune di epididimite nei giovani.
  • Altre infezioni. Per uomini e ragazzi che hanno avuto infezioni del tratto urinario o infezioni della prostata, i batteri possono diffondersi dal sito infetto fino all’epididimo. Raramente, l’epididimite è causata da una infezione fungina.
  • Farmaco Amiodarone per il cuore. In alcuni casi, questo farmaco  anti-aritmico causa l’infiammazione dell’epididimo.
  • La tubercolosi. In alcuni casi, la tubercolosi può causare epididimite.
  • Risalita di urina nell’epididimo. Conosciuta come  epididimite chimica,  si verifica quando l’urina scorre all’indietro nel epididimo. Può verificarsi con sollevamento di carichi pesanti o tensione.

Fattori di rischio

Diversi fattori aumentano il rischio di ottenere epididimite causata da una MST(malattie sessualmente trasmissibili), tra cui:

Comportamenti ad alto rischio, come avere più partner sessuali, avere rapporti non protetti
Storia personale di una MST. si è a rischio di una infezione che provoca epididimite se ha avuto una di queste malattie in passato.

Epididimite non trasmessa da STD

Molte cose aumentano il rischio di epididimite , tra cui:

  • Infezioni del tratto urinario o della prostata. Infezioni croniche del tratto urinario o infezioni della prostata sono legate a infezioni batteriche che possono causare epididimite.
  • Un pene circonciso o un’anomalia anatomica delle vie urinarie. Queste condizioni aumentano il rischio di epididimite causata da un’infezione batterica.
  • Procedure mediche che colpiscono le vie urinarie. Procedure come la chirurgia o con un catetere urinario  spesso portano ad una infezione.
  • L’allargamento della prostata. Avere un ingrossamento della prostata  ostacola la funzione della vescica e  mette a maggior rischio di infezioni della vescica, il che aumenta il rischio di epididimite.

Complicazioni

L’epididimite può causare :

  • Ascesso scrotale, quando il tessuto infetto si riempie di pus
  • Epididimite cronica, che può verificarsi quando l’epididimite acuta non è trattata e porta ad episodi ricorrenti
  • Ritiro del testicolo interessato (atrofia)
  • Ridotta fertilità, ma questo è raro
  • Se la condizione si estende dall’epididimo al testicolo, la condizione risultante è nota come epididimo-orchite. Segni, sintomi e le opzioni di trattamento sono fondamentalmente gli stessi come lo sono per l’epididimite.

Diagnosi

Il medico farà un esame fisico, che può rivelare linfonodi ingrossati nell’inguine e un testicolo allargato sul lato interessato. Il medico può anche fare un esame rettale per verificare la presenza di allargamento della prostata.

Altri test che il medico potrebbe ordinare comprendono:

  • Screening per le malattie trasmissibili. Si tratta di ottenere un campione di scarico dall’uretra. La prodcedura viene effettuata con un tampone.
  • Ultrasonografia. questo test invasivo utilizza onde sonore ad alte frequenze per a creare immagini di strutture dell’interno del corpo ed è utilizzato per escludere patologie quali la torsione  testicolare o  un tumore testicolare. Il medico può utilizzare questo test se i sintomi sono iniziati con un dolore improvviso e grave.
  • Scansione nucleare dei testicoli. Utilizzata anche per escludere la torsione testicolare, questo esame comporta l’iniezione di tracce di materiale radioattivo nel flusso sanguigno. Speciali telecamere poi in grado di rilevare le aree dei testicoli che ricevono  sangue, indicando torsione, o una epididimite.

Trattamenti

L’epididimite causata da una malattia a trasmissione sessuale  o da un’altra infezione viene trattata con farmaci antibiotici.

Essere sicuri di prendere l’intero ciclo di antibiotici prescritti dal medico, anche se ci si può sentire meglio in due o tre giorni dopo l’avvio del trattamento. Quando il ciclo di cure è terminato, è buona norma tornare  dal medico per controllare che l’infezione sia stata debellata.

Nella maggior parte dei casi, i sintomi migliorano dopo pochi giorni di antibiotici. Se i sintomi non migliorano come previsto, il medico può provare un altro antibiotico. Se i sintomi continuano a non migliorare, il medico può fare ulteriori esami per determinare se l’epididimite è causata da qualcosa di diverso da una infezione batterica.

In alcuni casi parte o  tutto l’epididimo deve essere rimosso chirurgicamente (epididectomia). La chirurgia può anche essere presa in considerazione se l’epididimite è dovuta a difetti fisici di base.

Referenze »

Ferri FF. Advisor clinica di Ferri 2015: 5 libri a 1. Philadelphia, Pa .: Mosby Elsevier; 2014. https://www.clinicalkey.com. Consultato il 4 Agosto 2014.
AskMayoExpert. Quali sono le cause o tipi di masse scrotale? Rochester, Minnesota .: Mayo Fondazione per l’educazione medica e la ricerca; Il 2013.
Wein AJ, et al. Campbell-Walsh Urologia. 10 ° ed. Philadelphia, Pa .: Saunders Elsevier; 2012. http://www.clinicalkey.com. Consultato il 4 Agosto 2014.
Eyre RC, et al. Valutazione della scroto acuta negli adulti. http://www.uptodate.com/home. Consultato il 4 Agosto 2014.
Brenner JS. Le cause di dolore scrotale nei bambini e negli adolescenti. http://www.uptodate.com/home. Consultato il 4 Agosto 2014.
Schaeffer AJ. Complicazioni di cateteri vescicali e le strategie di prevenzione. http://www.uptodate.com/home. Consultato il 4 Agosto 2014.
Hedger MP. Immunophysiology e patologia di infiammazione nel testicolo e epididimo. Journal of Andrologia. 2011; 32: 625.
Pilatz A. acuta epididimiti a ultrasuoni: i risultati di uno studio prospettico al basale e le indagini di follow-up in 134 pazienti. European Journal of Radiology. 2013; 82: E762.
Boettcher M, et al. Differenziazione tra epididimite e torsione del testicolo nei segni clinici ed ecografici nei bambini. Urologia. 2013; 82: 899.

 

Link sponsorizzati