Disturbo borderline di personalità: analisi, sintomi, cause e terapie


Il disturbo borderline di personalità  è un disordine emotivo che provoca instabilità emotiva, causando stress e altri problemi.

Link sponsorizzati

Con il disturbo borderline di personalità l’immagine di se stessi è distorta, facendo sentire inutili e fondamentalmente errati. La  rabbia, l’impulsività e gli sbalzi di umore frequenti possono isolare.

Se si dispone di disturbo borderline di personalità, non ci si deve scoraggiare. Molte persone con disturbo borderline di personalità migliorano con il trattamento e possono vivere felici.

Sintomi

Il disturbo borderline di personalità colpisce la sfera affettiva cosi come colpisce la vita in generale

Quando si ha un disturbo di personalità borderline, spesso non si è sicuri della propria identità. Una instabile immagine di sé spessi porta a frequenti cambiamenti di lavoro, amicizie, obiettivi e valori.

I rapporti sono di solito in subbuglio. Spesso si sperimenta una sensazione di amore-odio con gli altri. Si può idealizzare qualcuno e poi bruscamente odiarlo e offenderlo. Questo perché le persone con questo disturbo spesso hanno difficoltà ad accettare il fatto che possano esistere vie di mezzo. Per loro è tutto bianco o nero.

I sintomi del disturbo borderline di personalità possono includere:

  • Comportamento impulsivo e rischioso, come la guida spericolata, rapporti  non protetti, gioco d’azzardo o l’uso di sostanze illegali
  • Forti emozioni che crescono e calano di frequente
  • Episodi di intensa ma breve ansia o depressione
  • Collera immotivata, che a volte degenera in scontri fisici
  • Difficoltà a controllare le emozioni o gli impulsi
  • Comportamento autolesivo
  • La paura di essere soli

Le persone con disturbo borderline di personalità si sentono spesso incomprese, sole, vuote e senza speranza. Sono di solito piene di odio e disgusto per se stesse. Possono essere pienamente consapevoli che il loro comportamento è distruttivo, ma si sentono in grado di cambiarlo. Lo scarso controllo degli impulsi può portare a problemi con il gioco  o anche con la legge.

Il trattamento giusto può aiutare a sentirsi meglio con se stessi e  aiutare a vivere una  vita più stabile.
c.bd1.gif

Cause

Come per altri disturbi mentali, le cause del disturbo borderline di personalità non sono pienamente comprese.

I fattori che sembrano in grado di svolgere un ruolo chiave sono:

  • Genetica. Alcuni studi suggeriscono che i disturbi di personalità può essere ereditati.
  • I fattori ambientali. Molte persone con disturbo borderline di personalità hanno una storia di abuso infantile, abbandono o separazione.
  • Anomalie cerebrali. Alcune ricerche hanno dimostrato cambiamenti in alcune zone del cervello coinvolte nelle emozioni. Inoltre, alcuni prodotti chimici del cervello che aiutano a regolare l’umore, come la serotonina, potrebbero non funzionare correttamente.
  • Molto probabilmente, una combinazione di questi problemi si traduce in disturbo di personalità borderline.

Fattori di rischio

La personalità è plasmata da entrambe dai fattori ambientali, e dalle esperienze durante l’infanzia. Alcuni fattori legati allo sviluppo della personalità può aumentare il rischio di sviluppare il disturbo di personalità borderline. Questi includono:

  • Predisposizione ereditaria. Si può essere a più alto rischio se un membro della famiglia soffre del disturbo.
  • Abuso infantile. Molte persone  con disturbo di personalità borderline hanno subito abusi da bambini.
  • Abbandono. Alcune persone con questo disturbo descrivono gravi privazioni, incuria e  abbandono durante l’infanzia.
  • Inoltre, il disturbo di personalità viene diagnosticato più spesso nelle donne che negli uomini.

Complicazioni

Il Disturbo borderline di personalità può danneggiare molte aree della vita. Relazioni intime, lavoro, scuola, attività sociali e immagine di sé tutto può essere influenzato negativamente.

Inoltre, è possibile avere di altri disturbi mentali, tra cui:

  • Depressione
  • Abuso di sostanze
  • Disturbi d’ansia
  • Disturbi alimentari
  • Il disturbo bipolare

bpdf1.jpg

Diagnosi

I disturbi di personalità vengono diagnosticati sulla base di segni e sintomi e una valutazione  psicologica approfondita. Per essere diagnosticati con disturbo borderline di personalità, è necessario soddisfare i criteri enunciati nel Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali (DSM). Questo manuale è pubblicato e aggiornato dalla American Psychiatric Association ed è utilizzato da professionisti della salute mentale per diagnosticare disturbi mentali.

Affinché il disturbo borderline di personalità possa essere diagnosticato, almeno cinque dei seguenti segni e sintomi devono essere presenti:

  • Intensa paura di abbandono
  • Relazioni instabili
  • Instabile immagine di sé o senso di identità
  • Comportamenti impulsivi e autodistruttivi
  • Comportamento suicidario o di autolesionismo
  • Forti oscillazioni di umore
  • Sentimenti cronici di vuoto
  • Problemi correlati alla collera
  • Periodi di paranoia e di perdita di contatto con la realtà

Una diagnosi di disturbo borderline di personalità è di solito presente negli adulti, non nei bambini o negli adolescenti. Questo perché quelli che sembrano essere segni e sintomi di disturbo borderline di personalità possono andare via con la maturità.

Trattamenti

Il trattamento per il disturbo di personalità borderline può includere la psicoterapia, farmaci o l’ospedalizzazione.

Psicoterapia

La psicoterapia è il trattamento di base per il disturbo di personalità borderline. Due tipi di psicoterapia che sono risultati efficaci sono i seguenti:

  • La terapia comportamentale dialettica (DBT). La DBT è stata progettata specificamente per il trattamento del disturbo di personalità borderline. Generalmente fatto in modo individuale, di gruppo e con consulenza telefonica, il DBT utilizza un approccio basato sull’insegnare come regolare le proprie emozioni, tollerare stress e migliorare le relazioni.
  • Psicoterapia focalizzata sul transfert(TFP). Molto efficace per questi disturbi

Farmaci

I farmaci non possono curare i disturbi di personalità borderline, ma possono contribuire ai problemi associati, come la depressione, l’impulsività e l’ansia. I farmaci possono includere antidepressivi, antipsicotici e farmaci ansiolitici.

Ospedalizzazione

A volte, potrebbe essere necessario un trattamento più intenso in un ospedale psichiatrico o in una clinica. L’ospedalizzazione può anche proteggere dall’autolesionismo.

Referenze »

disturbi di personalità. In: manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali DSM-5. 5 ° ed. Arlington, VA .: American Psychiatric Association; 2013. http://www.psychiatryonline.org. Accessed 1 luglio 2015.
disturbo di personalità borderline. Istituto Nazionale di Salute Mentale. http://www.nimh.nih.gov/health/publications/borderline-personality-disorder/index.shtml. Accessed 1 luglio 2015.
Seta KR. Disturbo borderline di personalità: epidemiologia, caratteristiche cliniche, naturalmente, la valutazione, la diagnosi e la diagnosi differenziale. http://www.uptodate.com/home. Accessed 1 luglio 2015.
Seta KR. Trattamento del disturbo borderline di personalità. http://www.uptodate.com/home. Accessed 1 luglio 2015.
Newlin E, et al. disturbi di personalità. Continuum: Lifelong Learning in Neurologia. 2015; 21: 806.

Link sponsorizzati