Artrosi:segni,sintomi,cause e diagnosi


Artrosi, a volte chiamata malattia degenerativa delle articolazioni o osteoartrosi, è la forma più comune di artrite. L’artrosi si verifica quando la cartilagine nelle articolazioni si logora nel tempo.

Link sponsorizzati

Mentre l’artrosi può colpire qualsiasi parte nel  corpo, il disordine più frequentemente colpisce le articolazioni di:

  • Mani
  • Fianchi
  • Ginocchia
  • Collo
  • Parte bassa della schiena

L’artrosi peggiora gradualmente con il tempo, e non esiste cura. Ma trattamenti per l’osteoartrite possono alleviare il dolore e aiutare a rimanere attivi.

Sintomi

I sintomi dell’osteoartrite spesso si sviluppano lentamente e peggiorano nel tempo. Segni e sintomi di osteoartrite includono:

  • Dolore. durante o dopo il movimento.
  • Tenerezza.  quando si applica una leggera pressione
  • Rigidità. rigidità articolare può essere più evidente quando ci si  sveglia al mattino o dopo un periodo di inattività.
  • Perdita di flessibilità. Si potrebbe non essere in grado di muovere l’articolazione attraverso la sua gamma completa di movimento.
  • Speroni ossei. Queste zone aggiuntive di osso,  si possono formare attorno alla zona interessata.

Se si dispone di gonfiore o rigidità alle articolazioni che dura per più di due settimane, fissare un appuntamento con il medico. Se si stanno già prendendo farmaci per l’artrosi, contattare il proprio medico se si verificano effetti collaterali quali:

  • Nausea
  • Disturbi addominali
  • Feci catramose
  • Costipazione
  • Sonnolenza

artrosi.jpg

Cause

L’artrosi si verifica quando la cartilagine che ammortizza le estremità delle ossa nelle articolazioni si deteriora nel tempo. La superficie liscia della cartilagine diventa ruvida, causando irritazione. Alla fine, se la cartilagine si consuma completamente, si può rimanere con l’osso che sfrega sul tessuto osseo, causando un danno e facendo si che le articolazioni diventino dolenti.

nella maggior parte dei casi non è chiaro ciò che provoca l’artrosi. I ricercatori sospettano che si tratti di una combinazione di fattori, tra cui:

  • Il processo di invecchiamento
  • Lesioni comuni o stress
  • Ereditarietà
  • Debolezza muscolare
  • Obesità

Fattori di rischio

Fattori che aumentano il rischio di osteoartrite includono:

  • L’età  avanzata. L’osteoartrite si verifica in genere negli adulti più anziani. Le persone sotto i 40 raramente ne sono affette.
  • Donne. Le donne hanno maggiori probabilità di sviluppare l’osteoartrite, anche se non è chiaro il perché.
  • Deformità ossee. Alcune persone nascono con malformazioni che possono aumentare il rischio di osteoartrite.
  • Lesioni articolari. lesioni, come quelle che si verificano quando si fa sport o dopo un incidente, possono aumentare il rischio di osteoartrite.
  • L’obesità. Essere obesi grava sulle articolazioni portanti, come le ginocchia.
  • Certe occupazioni. Se il  lavoro include uno stress ripetitivo su una particolare articolazione, può predisporre allo sviluppo di osteoartrosi.
  • Altre malattie. Avere la gotta, l’artrite reumatoide, il morbo di Paget osseo o l’artrite settica può aumentare il rischio di sviluppare osteoartrite.

Complicazioni

L’osteoartrite è una malattia degenerativa che peggiora nel tempo. Il dolore e la rigidità possono diventare abbastanza gravi da rendere difficile anche i minimi movimenti. Alcune persone non sono più in grado di lavorare. Quando il dolore articolare è grave, i medici di solito suggeriscono la chirurgia .

artrosi1.jpg

Diagnosi

Oltre a  l’esame fisico, il medico può anche raccomandare i seguenti test.

Test radiografici

  • Raggi-X. immagini a raggi X possono rivelare un restringimento dello spazio all’interno di una zona, che indica che la cartilagine si sta rompendo. Una radiografia può anche mostrare speroni ossei . Tuttavia, molte persone hanno evidenza radiologica di artrosi prima provare alcun sintomo.
  • Risonanza magnetica (MRI).
  • Gli esami del sangue. Gli esami del sangue possono aiutare a escludere altre cause di dolori articolari, come l’artrite reumatoide.
  • Analisi del liquido articolare. Un esame del liquido può determinare se c’è infiammazione e se il dolore è causato da gotta o un’infezione.

Trattamenti

Non c’è una cura per l’artrosi, ma i trattamenti possono aiutare a ridurre il dolore e a mantenere la mobilità articolare in modo che si possa vivere normalmente.

Farmaci

  • Paracetamolo. Paracetamolo (Tylenol, altri) possono alleviare il dolore, ma non riducono l’infiammazione. Il paracetamolo si è dimostrato  efficace per le persone con osteoartrite che hanno dolore da lieve a moderato.
  • Ibuprofene o naprossene. I farmaci come l’ibuprofene (Advil, Motrin, altri) e naproxene (Aleve, Mediproxen, altri) possono ridurre l’infiammazione e alleviare il dolore.
  • Tramadolo. Tramadol (Ultram) è un analgesico ad azione centrale . Il tramadolo non ha effetto anti-infiammatorio, ma può fornire sollievo dal dolore.
  • Antidolorifici più potenti. Gli antidolorifici soggetti a prescrizione, come la codeina, possono fornire sollievo dal dolore più grave dell’osteoartrite.
  • Cortisone. iniezioni di farmaci corticosteroidi possono alleviare il dolore alle articolazioni.

Terapia

  • Lavorare con un fisioterapista. Il fisioterapista può creare un regime personalizzato di esercizi che rafforzano i muscoli ed aumentano il raggio di movimento delle articolazioni riducendo il dolore.
  • Trovare il modo per evitare di stressare le articolazioni.  Un terapista  può aiutare a scoprire modi per fare attività quotidiane senza mettere ulteriore stress sulle articolazioni.
  • Dispositivi medici. Stecche speciali, scarpe particolari o altri dispositivi medici possono aiutare a ridurre il dolore.

Procedure chirurgiche

  • Viscosupplementazione. iniezioni di derivati ​​dell’acido ialuronico (Hyalgan, Synvisc) possono offrire un sollievo del dolore.
  • Sostituzione articolare. Un intervento di sostituzione articolare (artroprotesi), serve a rimuove le superfici danneggiate sostituendole con protesi.
  • Riallineamento delle ossa. La chirurgia per riallineare le ossa può alleviare il dolore.
  • Fusione delle ossa. I chirurghi possono anche pratica una artrodesi per aumentare la stabilità e ridurre il dolore. La fusione ossea effettuata ad una caviglia, può aiutare asopportare il peso senza dolore, ma non ha  flessibilità.
Link sponsorizzati