Informazioni Mediche: August 2011 Archives

August 2011 Archives

L'enfisema polmonare si verifica quando le sacche d'aria nei polmoni si distruggono gradualmente, ciò fa si che il fiato diminuisca. L'enfisema è una delle diverse patologie note collettivamente come la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO). Il fumo è la principale causa di enfisema.

Le conseguenze dell'enfisema sempre abbastanza gravi, come la distruzione delle pareti degli alveoli polmonari,con creazione di grandi tasche irregolari e buchi. Questo riduce la superficie dei polmoni e, di conseguenza, la quantità di ossigeno che raggiunge il flusso sanguigno.

L'enfisema distrugge lentamente le fibre elastiche che tengono aperte piccole vie aeree che conducono agli alveoli. Il trattamento può rallentare la progressione dell'enfisema, ma non può invertire il danno.

Sintomi

Si può avere l'enfisema da molti anni senza notare alcun segno o sintomo. Il sintomo principale di enfisema è la mancanza di respiro, che di solito inizia gradualmente. Spesso il paziente inzia evitando le attività che lo fanno stare a corto di fiato, in modo che il sintomo non diventi un problema,tutto ciò fino a quando la malattia non peggiora, ed  inizia ad interferire con le attività quotidiane. Alla fine l'enfisema provoca la mancanza di respiro anche mentre si è a riposo.

Consultare il medico si hanno sintomi che possono far ricondurre ad un enfisema. Cercare immediatamente soccorso medico se:

  • Si è così a corto di fiato, che non si può parlare
  • Le labbra o le unghie diventano blu o grigie
  • Il battito cardiaco è molto veloce

La principale causa di enfisema è l'esposizione a lungo termine a sostanze irritanti nell'aria, tra cui:

  • Fumo di tabacco
  • Inquinamento atmosferico
  • Fumi
  • Carbone e polvere di silice
  • Raramente, l'enfisema è causato da una deficienza ereditaria di una proteina che protegge le strutture elastiche nei polmoni. Si chiama Alfa-1 antitripsina enfisema.

enfisema.jpg

L'artrite reattiva è il dolore  innescato da un'infezione in un'altra parte del corpo,il più delle volte l'intestino, genitali o delle vie urinarie.

Le articolazioni delle ginocchia, caviglie e piedi sono gli obiettivi abituali dell'artrite reattiva. L'infiammazione può colpire gli occhi, pelle e l'uretra quando si ha l'artrite reattiva.

Anche se l'artrite reattiva è talvolta chiamata sindrome di Reiter, Questa è in realtà un tipo specifico di artrite reattiva. La sindrome di Reiter colpisce in genere gli occhi, l'uretra e le articolazioni.

L'artrite reattiva non è comune. Per la maggior parte delle persone, i segni e sintomi di artrite reattiva vanno e vengono.

Sintomi

I segni e sintomi di artrite reattiva in genere iniziano una o tre settimane dopo l'esposizione ad una infezione scatenante.

Sintomi Muscoloscheletrici

Segni e sintomi che colpiscono le ossa ed i muscoli possono includere:

  • Dolori articolari, di solito le ginocchia, caviglie e piedi
  • Dolore alle anche
  • Dolore e gonfiore nella parte posteriore della caviglia
  • Piedi gonfi e dita gonfie
  • Dolore alla bassa schiena o alle natiche

artrite reattiva.jpg

Una costola rotta, o meglio fratturata, si verifica quando una delle ossa che compongono la gabbia toracica si rompe. La causa più comune di costole rotte è un trauma al torace, come da caduta, incidente automobilistico o urti durante gli sport da contatto.

Molte costole rotte non creano gravi problemi. Una complicazione invece, avviene quando, un pezzo di osso danneggia i vasi sanguigni o gli organi interni, come i polmoni.

Nella maggior parte dei casi, le costole rotte guariscono da sole in uno o due mesi. Un adeguato controllo del dolore è importante, in modo da poter continuare a respirare profondamente ed evitarecomplicazioni ai polmoni, come la polmonite.

Sintomi

I sintomi di una costola rotta possono includere:

  • Dolore quando si effettua un respiro profondo
  • Il dolore che peggiora quando si preme sulla zona danneggiata, o quando ci si piega

Cause

Le costole rotte possono essere causate da impatto diretto o da traumi ripetuti.

Impatto diretto

  • Incidenti
  • Cadute
  • Percosse specialmente su bambini
  • Sport di contatto

gabbia torcacica.jpg

Un setto nasale deviato si verifica quando la sottile parete detta appunto setto nasale, che è posta tra le narici è spostata verso un lato. Il  setto separa le cavità nasali destra e sinistra e idealmente è situato nel centro del naso. Tuttavia, in molte persone, il setto nasale si sposta, creando così uno dei due passaggi nasali più piccolo.

Quando un setto è deviato in modo grave, può bloccare una parte del naso e ridurre il flusso d'aria, causando difficoltà di respirazione, sangue dal naso e altri sintomi.

Il trattamento dell'ostruzione nasale può includere farmaci o strisce adesive per curare i sintomi. Ma per correggere un setto deviato, l'intervento chirurgico è necessario.

Sintomi

La maggior parte dei setti deviati non presenta sintomi. Alcune deformità del setto, tuttavia, possono causare i seguenti segni e sintomi:

  • Ostruzione di una o entrambe le narici. Questa ostruzione può rendere difficile respirare attraverso una narice o entrambe. Questo può essere più evidente quando si ha un raffreddore.
  • Sangue dal naso. La superficie del setto nasale può diventare secca, aumentando il rischio di emorragie nasali.
  • Dolore facciale. Si può provare dolore se il setto nasale è venuto in contatto con la parete esterna del naso.
  • Sinusiti frequenti o ricorrenti.
  • Respirazione rumorosa durante il sonno. Questo è più comune nei neonati e bambini piccoli.

Consultare il medico se si verificano:

  • Sinusiti ricorrenti
  • Epistassi frequenti
  • Una narice bloccata che non risponde al trattamento

osso nasale.jpg

Dermatomiosite è una rara malattia infiammatoria caratterizzata da debolezza muscolare ed eruzione cutanea. Viene definita anche polimiosite in quando attacca non solo la pelle ma anche altri apparati.La dermatomiosite è classificata come una miopatia infiammatoria cronica.

La dermatomiosite colpisce adulti e bambini. Negli adulti, la dermatomiosite di solito si verifica dai 40 ai 60 anni, nei bambini, la malattia più spesso appare tra i 5 ei 15 anni di età. La dermatomiosite colpisce più le femmine rispetto ai maschi.

Esistono periodi di remissione spontanea. Il trattamento può cancellare il rash cutaneo e aiutare a ritrovare la forza muscolare.

Sintomi

I segni e sintomi più comuni della dermatomiosite includono:

Alterazioni cutanee. Un rash di colore viola scuro o rosso si sviluppa, più comunemente sul viso e sulle palpebre o sulle zone intorno le unghie, nocche, gomiti, ginocchia, petto e schiena. L'eruzione cutanea, che può essere irregolare con macchie blu-viola.
La debolezza muscolare. debolezza muscolare progressiva coinvolge i muscoli più vicini al tronco, come quelli di fianchi, cosce, spalle, braccia e collo. La debolezza è simmetrica, cioè colpisce entrambi i lati sinistro e destro del corpo, e tende a peggiorare gradualmente.

Altri segni e sintomi che possono verificarsi includono:

  • Difficoltà a deglutire (disfagia)
  • Dolore muscolare o dolorabilità
  • Affaticamento, febbre e perdita di peso
  • Depositi induriti di calcio sotto la pelle (calcinosi), soprattutto nei bambini
  • Ulcere gastrointestinali e perforazioni intestinali, anche più comuni nei bambini
  • Problemi polmonari

dermatomiosite.jpg

La steatosi epatica non alcolica è un termine usato per descrivere l'accumulo di grasso nel fegato, che non ha correlazione con l'uso di alcol.

La steatosi epatica non alcolica è comune e, per la maggior parte delle persone, non provoca segni e sintomi o complicazioni. Ma in alcune persone affette da steatosi, il grasso che si accumula può causare infiammazione e cicatrizzazione del fegato. Questa forma più grave di steatosi epatica non alcolica è talvolta chiamata steatoepatite non alcolica. Nella sua forma più grave, la steatosi epatica non alcolica può progredire ad insufficienza epatica.

Sintomi

La steatosi epatica non alcolica di solito non provoca segni e sintomi. Quando lo fa, essi possono includere:

  • Fatica
  • Dolore addominale alto a destra
  • Perdita di peso


Cause

La steatosi epatica non alcolica si verifica quando il fegato ha difficoltà a scindere i grassi, causando un accumulo nel tessuto epatico. I medici non sono sicuri di cosa provochi tutto questo. La vasta gamma di malattie e condizioni relative alla steatosi epatica non alcolica è così varia che è difficile individuare una causa qualsiasi.

stetosi epatica.gif

L'anestesia generale è un trattamento che  rende incosciente durante le procedure mediche, in modo da non sentire o ricordare tutto ciò che accade. L'anestesia generale è comunemente indotta da una combinazione di farmaci per via endovenosa e gas inalati (anestetici).

L'anestesia provoca un "sonno" che  è diverso dal sonno regolare. Il cervello anestetizzato non risponde ai segnali di dolore o a manipolazioni chirurgiche.

La pratica di anestesia generale comprende anche il controllo della respirazione e il monitoraggio delle funzioni vitali. L'anestesia generale viene somministrata da un medico specializzato, chiamato  anestesista, spesso in combinazione con un  infermiere specializzato.

Perché viene fatta?

Il medico può raccomandare l'anestesia generale per le procedure che:

  • Richiedono molto tempo
  • Influenzano la respirazione, come la chirurgia addominale o toracica
  • Richiedono posizioni traumatiche per il paziente
  • Altre forme di anestesia possono fornire sedazione leggera o  intorpidire solo una regione del corpo in modo selettivo.

anestesia generale.jpg

La manometria esofagea, è un test che calibra come opera l'esofago. L'esofago è il lungo tubo muscolare che collega la gola allo stomaco. La manometria esofagea misura le contrazioni ritmiche dei muscoli (peristalsi) che si verificano nell' esofago quando si deglutisce. La manometria esofagea misura anche la forza, o la quantità di pressione esercitata dai muscoli dell'esofago.

Durante la manometria esofagea, un sottile tubo flessibile (catetere) che contiene sensori viene fatto passare attraverso il naso, giù nell'esofago e nello stomaco. La manometria esofagea può essere utile nella diagnosi di una varietà di disturbi che colpiscono l'esofago. Può anche essere utilizzata come parte di una valutazione preoperatoria prima di una chirurgia anti-reflusso.

Perché viene fatta?

La manometria esofagea viene utilizzata per valutare la funzione dei muscoli dell'esofago. Bande circolari di muscoli (sfinteri) nella parte superiore e inferiore dell'esofago, si aprono e si chiudono per far passare il cibo, evitando una risalita di acido dello stomaco. Altri muscoli della parete dell'esofago contribuscono a spingere il cibo verso lo stomaco.

La manometria esofagea consente al medico di misurare la forza, la pressione e il tipo di contrazioni muscolari che avvengono in esofago, per determinare se funziona correttamente.

Il medico può raccomandare una manometria esofagea se sono presenti sintomi che potrebbero essere correlati a un disturbo esofageo. Questi sintomi possono includere:

  • Difficoltà a deglutire (disfagia)
  • Dolore durante la deglutizione (odinofagia)
  • Dolore al petto che non è legato a un problema cardiaco

manometriaesofagea2.jpg

La dismenorrea  o mestruazioni dolorose sono , crampi o dolori nel basso addome. Molte donne sperimentano crampi mestruali appena prima o durante il loro periodo mestruale. Per alcune donne, il disagio è solo fastidioso. Per altre, può essere abbastanza grave da interferire con le attività quotidiane per alcuni giorni ogni mese.

I Crampi mestruali possono essere causati da problemi, come ad esempio l'endometriosi o fibromi uterini. Trattare la causa sottostante è la chiave per ridurre il dolore.  I dolori che non sono causati da alcune condizioni di fondo tendono a diminuire con l'età e spesso scompaiono una volta che una donna ha partorito.

Sintomi

I sintomi di crampi mestruali sono:

  • Lancinante dolore o crampi nella parte inferiore dell'addome
  • Dolore che si propaga nella parte bassa della schiena e delle cosce

Alcune donne hanno anche:

  • Nausea e vomito
  • Perdita di feci
  • Sudorazione
  • Vertigini

dismenorrea.gif

La tubercolosi(TBC) è una malattia infettiva potenzialmente grave che colpisce principalmente i polmoni. I batteri che causano la tubercolosi si trasmettono da persona a persona tramite goccioline liberate nell'aria attraverso tosse e starnuti.

La tubercolosi un tempo era  rara nei paesi sviluppati, ma il numero di casi di tubercolosi è fortemente aumentato a partire dal 1985. Parte della crescita è stato causata dalla comparsa del virus HIV, il virus che causa l'AIDS.

Molti ceppi di tubercolosi sono in grado di resistere agli effetti dei farmaci più comunemente usati per trattare la malattia. Le persone con la tubercolosi attiva devono prendere diversi tipi di farmaci per molti mesi nel tentativo di sradicare l'infezione e prevenire lo sviluppo della resistenza agli antibiotici.

Sintomi

Anche se il corpo  ospita il batterio che causa la tubercolosi, il sistema immunitario in genere può impedire lo sviluppo della malattia. Per questo motivo, i medici fanno una distinzione tra:

Tubercolosi latente. In questa condizione, si ha una infezione TB, ma il batterio rimane nel  corpo in uno stato inattivo, e non causan sintomi. La tubercolosi latente, chiamata anche tubercolosi attiva o infezione da TBC, non è contagiosa.
TBC attiva. Questa condizione è contagiosa. Può verificarsi nelle prime settimane dopo l'infezione con il batterio della TBC, o potrebbe accadere anni dopo. Fortunatamente la maggior parte delle persone infette con germi della turbercolosi, non sviluppa mai la forma attiva

Segni e sintomi di TBC attiva includono:

  • Tosse
  • Perdita di peso inspiegabile
  • Fatica
  • Febbre
  • Sudorazione notturna
  • Brividi
  • Perdita di appetito

tuberculosi.jpg

La disidratazione si verifica quando il bilancio tra liquidi esplusi e ritenuti  è negativo, di conseguenza, il corpo non ha abbastanza acqua per svolgere le sue normali funzioni.

Le cause più comuni di disidratazione includono diarrea intensa, vomito, febbre o sudorazione eccessiva. Non bere abbastanza acqua durante la stagione calda o l'esercizio fisico possono anche causare disidratazione. Chiunque può disidratarsi, ma i bambini piccoli, anziani e persone con malattie croniche sono più a rischio.

Di solito è possibile combattere la disidratazione bevendo più liquidi, ma una grave disidratazione richiede immediate cure mediche. L'approccio più sicuro è la prevenzione della disidratazione. Monitorare la perdita di liquidi durante la stagione calda, la malattia o l'esercizio, e bere liquidi a sufficienza per sostituire quello che si perde.

Sintomi

I sintomi di lieve o moderata disidratazione sono:

  • Sonnolenza o stanchezza, nei bambini si manifesta cona riduzione delle attività
  • Sete
  • Diminuzione della produzione di urina
  • Nei bambini diminuzione delle lacrime durante il pianto
  • Pelle secca
  • Mal di testa
  • Costipazione
  • Vertigini o capogiri

disidratazione.jpg

La candidosi della mucosa orale, detta anche mughetto, è una condizione in cui il fungo Candida albicans si accumula nel rivestimento della bocca.

Il mughetto provoca lesioni bianco crema, di solito sulla lingua o le guance. Le lesioni possono essere dolorose e possono sanguinare. A volte il mughetto può diffondersi al palato, gengive, tonsille e la parte posteriore della gola.

Anche se il mughetto  può colpire chiunque, è più probabile che si verifichi nei bambini, nelle persone che indossano protesi, utilizzano corticosteroidi  o hanno un sistema immunitario compromesso. Il mughetto  è un problema minore se si è sani, ma in presenza di un sistema immunitario indebolito, i sintomi della candidosi orale possono essere più gravi e difficili da controllare.

Sintomi

Bambini e adulti

Inizialmente, si potrebbe anche non notare i sintomi della candidosi orale. A seconda della causa sottostante, i segni e i sintomi possono svilupparsi improvvisamente e persistere per lungo tempo. Essi possono includere:

  • Cremose lesioni bianche sulla lingua, le guance ed a volte nel palato, gengive e tonsille
  • Lesioni con un aspetto simile a ricotta
  • Dolore
  • Un leggero sanguinamento delle lesioni
  • Screpolature e arrossamenti agli angoli della bocca (specialmente in portatori di protesi dentarie)
  • Una sensazione ovattata in bocca
  • Perdita del gusto

21.jpg

Cistite è il termine medico per l'infiammazione della vescica. La maggior parte del tempo, l'infiammazione è causata da un'infezione batterica, nel qual caso può essere indicato come una infezione del tratto urinario. Una infezione della vescica può essere dolorosa e fastidiosa, può diventare un grave problema di salute se l'infezione si diffonde ai reni.

Meno comunemente, la cistite può avvenire come reazione ad alcuni farmaci, radioterapia o sostanze irritanti come detergenti per l'igiene femminile, o l'uso a lungo termine di un catetere. La cistite può anche verificarsi come complicanza di un'altra malattia.

Il trattamento usuale per la cistite batterica è con gli antibiotici. Il trattamento per altri tipi di cistite dipende dalla causa sottostante.

Sintomi

I sintomi spesso includono:

  • Un forte e persistente desiderio di urinare
  • Una sensazione di bruciore durante la minzione
  • Urinare in piccole quantità e in modo frequente
  • Sangue nelle urine (ematuria)
  • Minzione  maleodorante
  • Disagio nella zona pelvica
  • Una sensazione di pressione nel basso addome
  • Febbre

Nei bambini piccoli,  episodi di enuresi possono  essere un segno di una infezione del tratto urinario, soprattutto se accade:

  • Sia di notte che durante il giorno
  • Solo durante il giorno
  • Almeno una volta alla settimana
  • L'enuresi notturna di per sé non è associata ad una infezione.

cistite1.jpg

La retinopatia diabetica è una complicanza del diabete che deriva da danni ai vasi sanguigni del tessuto sensibile alla luce nella parte posteriore dell'occhio (retina). In un primo momento, la retinopatia diabetica può non causare alcun sintomo o solo lievi problemi di vista. Alla fine, comunque, la retinopatia diabetica può portare a cecità.

La retinopatia diabetica può svilupparsi in tutti coloro che hanno diabete di tipo 1 o diabete di tipo 2. Più a lungo si ha una glicemia anomala, e maggiore sarà la probabilità di sviluppare la retinopatia diabetica.

Per proteggere la vista, bisogna prendere sul serio la prevenzione. Iniziare quindi,  controllando attentamente il livello di zuccheri nel sangue e la pianificazione di una visita oculistica annuale.

Sintomi

E'possibile avere la retinopatia diabetica e non saperlo. In realtà, è raro avere sintomi sopratutto nelle fasi iniziali della retinopatia diabetica.

Come la condizione progredisce, i sintomi possono includere:

  • Macchie scure o stringhe della vista (mosche volanti)
  • Offuscamento della vista
  • Visione fluttuante
  • Zone scure o vuote della vista
  • Visione notturna debole
  • Vsione dei colori alterata
  • Perdita della vista
  • La retinopatia diabetica di solito colpisce entrambi gli occhi.

retinopatia proliferativa.jpg

Le vene varicose sono nodose vene dilatate. Ogni vena può diventare varicosa, ma le vene più comunemente colpite sono quelli delle gambe e dei piedi. Questo perché stando eretti aumenta la pressione nelle vene della parte inferiore del corpo.

Per molte persone, le vene varicose sono molto comuni, la variazione mite delle vene varicose è semplicemente una preoccupazione estetica. Per gli altri, le vene varicose possono provocare dolore e disagio. A volte le vene varicose possono condurre a più gravi problemi. Le vene varicose possono anche evidenziare un rischio maggiore di problemi circolatori. Il trattamento  comporta la cura di sé e provvedimenti o procedure medico chirurgiche.

Sintomi

Le vene varicose di solito non causano alcun dolore. I segni che si può avere sono:

  • Vene che sono viola scure o di colore blu
  • Le vene che appaiono contorte e sporgenti, spesso come corde sulle gambe

Quando ci sono sintomi dolorosi possono includere:

  • Un indolenzimento o sensazione di pesantezza alle gambe
  • Bruciore, pulsazioni, crampi muscolari e gonfiore alle gambe
  • Dolore che peggiora da seduti o se si permane eretti per molto tempo
  • Prurito attorno ad una  vene
  • Ulcere della pelle vicino la caviglia, che possono evidenziare  una grave forma di malattia vascolare che richiede attenzione medica


Le Teleangectasie sono simili alle vene varicose, ma sono più piccole. Si trovano più vicino alla superficie della pelle e sono spesso di colore rosso o blu. Queste si verificano sulle gambe, ma si possono trovare anche sul viso. Hanno dimensioni variabili e spesso appaiono con una disposizione a ragnatela.

vene varicose.jpg

L'anoressia nervosa è un disturbo alimentare che induce la gente a vedere in modo ossessivo il loro peso e il cibo che mangiano. Le persone affette da anoressia nervosa tentano di mantenere un peso che è di gran lunga inferiore alla norma per la loro età e altezza. Per prevenire l'aumento di peso o per continuare a perdere peso, le persone con anoressia nervosa possono letteralmente fare diete da fame o praticare esercizio fisico in modo eccessivo.

L'anoressia nervosa non è solo un problema col cibo. E 'un modo malsano per cercare di far fronte a problemi emotivi. Quando si ha l'anoressia nervosa, spesso si compie l'errore di equiparare magrezza con autostima.

L'anoressia nervosa può essere molto difficile da superare. Ma con il trattamento, è possibile ottenere una migliore autostima, tornate a sane abitudini alimentari e invertire su  alcune delle gravi complicazioni dell'anoressia.

Sintomi

Alcune persone con anoressia perdono peso soprattutto limitando fortemente la quantità di cibo che mangiano. Essi possono anche provare a perdere peso con l'esercizio eccessivo. Altri praticano il vomito indotto,come nella bulimia. Casi molto gravi fanno ricorso improprio a lassativi, diuretici o enteroclismi.

Sintomi fisici anoressia

I segni fisici e i sintomi di anoressia sono:

  • Perdita di peso estremo
  • Aspetto scarno
  • Emocromo anomalo
  • Fatica
  • Insonnia
  • Vertigini o svenimenti
  • Una colorazione bluastra delle dita
  • Unghie fragili
  • Capelli che si assottigliano, o cadono
  • Lieve peluria che copre il corpo
  • Assenza di mestruazioni
  • Costipazione
  • Pelle secca
  • Intolleranza al freddo
  • Ritmi cardiaci irregolari
  • Bassa pressione sanguigna
  • Disidratazione
  • Osteoporosi
  • Gonfiore alle braccia o alle gambe

anoressa.jpg

L'asma occupazionale è l'asma  causata o aggravata dalla respirazione di sostanze sul posto di lavoro, come ad esempio fumi chimici, gas o polveri. Come altri tipi di asma, l'asma occupazionale può causare sintomi quali senso d'oppressione toracica, respiro sibilante e dispnea.

Se diagnosticata e trattata precocemente, l'asma occupazionale può essere reversibile. L'esposizione prolungata a sostanze che causano allergia può causare un peggioramento dei sintomi dell'asma e della qualità della  vita. Il trattamento per l'asma professionale è simile al trattamento per altri tipi di asma, e in genere comprende l'assunzione di farmaci per ridurre i sintomi. Ma l'unico modo sicuro per eliminare i sintomi e prevenire danni ai polmoni, rimane quello di evitare tutto ciò che la scatena.

Sintomi

Sintomi dell'asma occupazionale sono simili a quelli causati da altri tipi di asma. Segni e sintomi possono includere:

  • Sibili, a volte solo di notte
  • Tosse
  • Mancanza di fiato
  • Costrizione toracica

Altri possibili segni e sintomi possono includere:

  • Naso che cola
  • Congestione nasale
  • Irritazione degli occhi e lacrimazione

asma occupazionale.jpg

Le malattie infettive sono malattie causate da microrganismi,come batteri, virus, funghi o parassiti. Molti microrganismi colonizzano i nostri corpi. Sono normalmente innocui o anche utili, ma a certe condizioni possono provocare malattie.

Alcune malattie infettive possono essere trasmesse da persona a persona. Alcune, tuttavia, sono trasmesse attraverso morsi di insetti o animali. Altre sono acquisite da ingestione di cibo o acqua contaminati o da altre esposizioni nell'ambiente.

Segni e sintomi di malattie infettive variano, ma spesso includono febbre e brividi. Disturbi lievi possono rispondere a rimedi casalinghi, mentre alcune infezioni pericolose per la vita possono richiedere l'ospedalizzazione e antibiotici per via endovenosa.

Molte malattie infettive, come morbillo e varicella, possono essere prevenute con vaccini. Un frequente e accurato lavaggio delle mani aiuta anche a proteggere da malattie infettive.

Sintomi

Ogni malattia infettiva ha i suoi segni e sintomi specifici. Segni e sintomi generali comuni a molte malattie infettive sono:

  • Febbre
  • Perdita di appetito
  • Fatica
  • Dolori muscolari

Si dovrebbe consultare un medico se:

  • Si è stati morso da un animale
  • Si hanno problemi di respirazione
  • Si ha tosse per più di una settimana
  • Si ha un forte mal di testa con febbre o convulsioni
  • Si ha una eruzione cutanea o gonfiore
  • La febbre dura più di una settimana o due

batterio1.jpg

Una dissezione aortica è una grave condizione in cui il tessuto dell'aorta si lacera creando  un lume, che in medicina viene definito falso lume,nello strato interno dell'aorta. La lacerazione dell'intima aortica(tonaca intima), attraverso cui il sangue penetra nella parete aortica, separa la tonaca media dall'avventizia. La dissezione aortica è di solito fatale.

La Dissezione aortica, chiamata anche aneurisma dissecante, è una patologia relativamente rara. Chiunque può sviluppare questo problema, ma più spesso si verifica negli uomini tra i 60 ei 70 anni di età. I sintomi di dissezione aortica possono imitare quelli di altre malattie, ciò spesso porta a ritardi nella diagnosi. Tuttavia, quando una dissezione aortica è diagnosticato precocemente e trattata, la possibilità di sopravvivenza migliora notevolmente

Sintomi

I sintomi possono essere simili a quelli di altri problemi cardiaci, come ad esempio un attacco di cuore. I tipici segni e sintomi includono:

  • Improvviso forte dolore alla schiena o al torace, spesso descritto come una sensazione di strappo, o taglio, che si irradia al collo o lungo la schiena
  • Perdita di coscienza (svenimento)
  • Mancanza di fiato
  • Debolezza o paralisi
  • Sudorazione
  • Pulsazioni diverse a seconda del braccio

dissezione.png

La bronchite è una infiammazione del rivestimento dei bronchi, che sono i condotti che trasportano l'aria da e verso i polmoni. La bronchite può essere acuta o cronica.

Spesso lo sviluppo di un raffreddore o altre infezioni respiratorie, possono poi provocare una bronchite acuta. La bronchite cronica invece, è una costante irritazione o infiammazione della mucosa dei bronchi, spesso a causa del fumo.

La bronchite acuta solitamente migliora in pochi giorni senza effetti duraturi, anche se è possibile continuare a tossire per settimane. Tuttavia, se si dispone di ripetuti attacchi di bronchite, si può avere la bronchite cronica, che richiede accurata attenzione medica. La bronchite cronica è una delle condizioni incluse nella broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO).

Trattamento per la bronchite si concentra sulla alleviare i sintomi e facilitando la respirazione.

Sintomi

Per entrambi i tipi di bronchite, segni e sintomi possono includere:

  • Tosse
  • Produzione di muco (espettorato), che può essere trasparente, bianco, giallo-grigio o di colore verde
  • Fatica
  • Leggera febbre e brividi
  • Fastidio al torace

bronchite cronica.jpg

L'orticaria cronica, nota anche come semplice orticaria, è caratterizzata da zone ii rilievo, lividi pruriginosi rossi o bianchi, di varie dimensioni che appaiono e scompaiono. Mentre la maggior parte dei casi di orticaria scompare in poche settimane, per alcune persone questo rimane un problema a lungo termine. L'orticaria cronica è definita tale, se dura più di sei settimane o se si ripete frequentemente.

Nella maggior parte dei casi,non vi  è mai una causa chiara. In alcuni casi, l'orticaria cronica può essere correlata ad un disordine autoimmune, come la malattia della tiroide o lupus.

Mentre la causa di orticaria cronica di solito non è identificata, il trattamento può aiutare notevolmente a ridurre i sintomi. Per molte persone, i farmaci antistaminici forniscono il miglior sollievo.

Sintomi

Le zone colpite della pelle in genere presentano:

Piccoli ponfi rotondi, o di grandi dimensioni chee possono cambiare forma
Prurito


Circa il 40 per cento delle persone con orticaria cronica presentano un angioedema. Segni e sintomi di angioedema sono lividi di grandi dimensioni o gonfiore della pelle che può verificarsi intorno agli occhi e alle labbra, mani, piedi, genitali, e dentro la gola. Il gonfiore alla gola può ostacolare la respirazione e richiede un trattamento d'emergenza. L'angioedema può causare prurito, dolore o bruciore.

I sintomi non si  verificano sempre . Essi possono andare e venire senza causa apparente. Per alcune persone, certe condizioni, come il calore, sforzo o stress, possono peggiorare i sintomi.

Sebbene l'orticaria cronica e l'angioedema di solito non siano pericolose per la vita, possono essere debilitanti,e in alcuni casi sono un segno di un problema di salute di base.

orticaria.jpg

La tosse cronica della durata di otto settimane o più, non è solo un fastidio. La tosse cronica può rovinare il sonno. I casi gravi di tosse cronica possono causare vomito, fratture costali e stordimento.

Anche se a volte può essere difficile individuare il problema, le cause più comuni sono l'uso del tabacco, gocciolamento retronasale, asma e reflusso acido. La tosse cronica di solito scompare una volta che il problema di fondo è trattato.

Sintomi

La tosse cronica può verificarsi con altri segni e sintomi, che possono includere:

  • Un naso che cola o intasato
  • Una sensazione di liquido nella parte posteriore della gola
  • Respiro sibilante e dispnea
  • Bruciore di stomaco o un sapore acido in bocca
  • In rari casi, tosse con sangue

Consultare il medico se si dispone di una tosse che permane, in particolare una tosse con espettorato di sangue.

chronic.jpg

Una distorsione della caviglia è molto comune. A volte, tutto ciò che serve per procurarsi una distorsione della caviglia è semplicemente poggiare il piede in modo sbagliato. Questo movimento innaturale può allungare o strappare i legamenti che aiutano a tenere la caviglia insieme.

I legamenti aiutano a stabilizzare le articolazioni, prevenendo movimenti eccessivi. Una distorsione alla caviglia si verifica quando i legamenti sono costretti oltre il loro normale range di movimento.

Trattamento per una distorsione alla caviglia dipende dalla gravità della lesione. Anche se spesso la cura riguarda solamente il controllo del dolore, una valutazione medica può essere necessaria per valutare il danno.

Sintomi

Segni e sintomi di una distorsione alla caviglia sono:

  • Il dolore, soprattutto quando ci si appoggia
  • Gonfiore e, a volte, lividi
  • Mobilità ridotta

a.jpg

La clamidia  è una malattia comune a trasmissione sessuale. Spesso chi ha la clamidia non sa di averla, perché molte persone rimangono asintomatiche.

La clamidia colpisce sia uomini che donne e si manifesta in tutte le età, anche se è più diffusa tra le giovani donne. Questa infezione non è difficile da trattare una volta che si è consapevoli di averla. Però se non trattata, tuttavia, la clamidia può portare a ben più gravi problemi di salute.

Sintomi

In uno stadio precoce la clamidia  spesso causa pochi o nessun sintomo. Quando segni o sintomi si verificano, essi solitamente si manifestano da una a tre settimane dopo esser stati contagiati. Anche quando segni e sintomi si verificano, sono spesso miti e di passaggio, questi li rende facili da trascurare.

Segni e sintomi di infezione da Clamidia possono includere:

  • Minzione dolorosa
  • Dolori al basso ventre
  • Perdite di liquido dai genitali sia maschili che femminili
  • Rapporti dolorosi nelle donne
  • Dolore ai testicoli negli uomini

clamidia.png

La polmonite è un'infiammazione dei polmoni causata da una infezione. Batteri, virus, funghi o parassiti possono causare la polmonite. La polmonite può date notevoli preoccupazioni, in pazienti di età superiore ai 65 anni o che hanno una malattia cronica. Può verificarsi anche in persone giovani e sane.

La polmonite può variare in gravità da lieve a molto grave. La polmonite è spesso una complicanza di un'altra condizione, come ad esempio l'influenza. Gli antibiotici possono trattare le più comuni forme di polmoniti batteriche, ma ceppi resistenti agli antibiotici sono un problema crescente. L'approccio migliore è cercare di prevenire l'infezione.

Sintomi

La polmonite imita spesso l'influenza, comincia infatti da un colpo di tosse e febbre, quindi raramente si intuisce subito che la condizione  è ben più grave. I sintomi possono variare a seconda della età e salute generale.

I segni e sintomi di polmonite possono includere:

  • Febbre
  • Temperatura corporea inferiore al normale negli anziani
  • Tosse
  • Mancanza di fiato
  • Sudorazione
  • Brividi
  • Dolore al petto (pleurite)
  • Mal di testa
  • Dolore muscolare
  • Fatica

polmonite.jpg

Il blocco di branca è una condizione in cui c'è un ritardo o un "ostacolo" lungo il percorso degli impulsi elettrici del battito cardiaco. Il blocco si può verificare nella zona che invia impulsi elettrici a sinistra o a destra del cuore.

Questo problema può verificarsi in persone che all'apparenza sono sane, ma può essere anche  un segno di un altro problema cardiaco di fondo. Il blocco di branca rende a volte più difficile per il cuore pompare sangue con forza e in modo efficiente attraverso il sistema circolatorio.

Sebbene il blocco di branca richiede spesso un trattamento non diretto, è necessario comunque trattare una qualsiasi condizione di salute di base che possa causare il blocco, come le malattie cardiache.

Nella maggior parte delle persone, Il blocco di branca non provoca alcun sintomo. A volte, alcune persone  nascono con questa condizione, e vanno avanti per anni senza saperlo.

Sintomi

Per coloro che hanno segni e sintomi, questi possono includere:

  • Svenimento (sincope)
  • Sensazione come se si sta per svenire (presincope)
  • Un battito del cuore rallentato (bradicardia)

Se si è in presenza di una malattia cardiaca, o se il medico  ha già diagnosticato un blocco di branca, si dovrebbero eseguire visite periodiche di controllo.

branca.png

Il reflusso acido nei neonati, più precisamente conosciuto come il reflusso gastroesofageo, è un problema molto comune. Il reflusso acido si verifica quando il contenuto dello stomaco risale nell'esofago.

Anche se reflusso acido nei bambini più spesso si verifica dopo l'alimentazione( o la famosa pappa), può accadere in qualsiasi momento. La maggior parte dei bambini che hanno reflusso acido sono perfettamente sani.

Il reflusso acido nei neonati  di solito si risolve  da solo quando il bambino è di circa 12-18 mesi di età. Nel frattempo, i cambiamenti nel modo di nutrirlo, e altri piccoli accorgimenti,possono aiutare a mantenere sotto controllo il reflusso. In alcuni casi, farmaci o altri trattamenti possono essere raccomandati.

Sintomi

Un neonato non essendo in grado di comunicare i propri sintomi, manda dei chiari segnali che evidenziano il problema, e questi sono:

  • Il bambino sputa
  • E' irritabile durante o dopo le poppate
  • Tossisce
  • Rifiutare di mangiare
  • Piange,soprattutto dopo che ha mangiato
  • Nei casi più gravi, il bambino può inarcare la schiena e contorcersi

b.png

Le punture d'ape sono un fastidio molto comune. Nella maggior parte dei casi, le punture d'ape sono solo fastidiose e non richiedono speciali trattamenti. Ma se la persona punta è allergica alle punture delle api o viene punta numerose volte, può verificarsi un serio problema che richiede un trattamento medico di urgenza.

Sintomi

Le punture delle api possono produrre reazioni diverse, che vanno dal dolore, al lieve disagio temporaneo, ad una grave reazione allergica. Purtroppo avere un tipo di reazione non significa che questa sia sempre la stessa reazione ogni volta che si viene punti.

Reazione minore

La maggior parte delle volte, segni e sintomi di una puntura d'ape sono:

  • Istantaneo  dolore acuto o forte bruciore nella zona punta
  • Un filetto rosso nella zona pungiglione
  • Una piccola macchia bianca dove il pungiglione ha perforato la pelle
  • Leggero gonfiore intorno alla zona del pungiglione
  • Nella maggior parte delle persone, il gonfiore e il dolore va via in poche ore.

ape.jpg

l monossido di carbonio è un gas incolore, inodore e insapore. Il monossido di carbonio se respirato in quantità notevoli può  ridurre la capacità di assorbire l'ossigeno, causando gravi - danni ai tessuti, che spesso sono potenzialmente fatali. Un avvelenamento da monossido di carbonio è una delle principali cause decesso accidentale.

Il monossido di carbonio è prodotto da elettrodomestici o altri dispositivi che producono fumi di combustione, come quelli che bruciano gas o altri prodotti petroliferi, legna o altri combustibili. Il pericolo si verifica quando il monossido di carbonio si accumula in spazi poco ventilati. Semplici precauzioni possono davvero salvare la vita.

Sintomi

I sintomi di avvelenamento da monossido di carbonio possono includere:

  • Mal di testa acuto, il sintomo più comune all'inizio
  • Debolezza
  • Vertigini
  • Nausea
  • Vomito
  • Dolore toracico
  • Confusione
  • Irritabilità
  • Confusione mentale
  • Perdita di coscienza

moossido.jpg

La cuffia dei rotatori è costituita da muscoli e tendini della spalla. Questi muscoli e tendini collegano l'osso superiore del braccio con la scapola.

Una lesione della cuffia dei rotatori include qualsiasi tipo di irritazione o danno ai muscoli o tendini della cuffia dei rotatori. Le cause di un infortunio alla cuffia dei rotatori possono includere molteplici fattori, come il lancio di una palla da baseball o il sollevamento pesi.

Una lesione della cuffia dei rotatori può guarire con la cura  o terapia fisica.

Sintomi

I sintomi possono includere:

  • Il dolore, soprattutto quando si tenta di dormire sul lato colpito
  • Debolezza della spalla
  • Perdita di movimento( la spalla non riesce più a muoversi completamente)
  • Tendenza a mantenere la spalla inattiva

Il sintomo più comune è il dolore. Si può verificare quando , si piega il braccio per indossare una giacca o quando si porta  qualcosa di pesante. Anche adagiare qualcosa  sulla spalla colpita può  essere doloroso. Se la lesione è grave, si può provare dolore continuo.

cuffia dei rotatori.jpg

Le piaghe da decubito, sono lesioni ai tessuti che derivano da una pressione prolungata sulla pelle. Le piaghe da decubito più spesso si sviluppano sulla pelle che ricopre le zone ossee del corpo, come ad esempio, caviglie e tallone, fianchi o dei glutei.

Le persone più a rischio di piaghe da decubito sono quelli con una condizione medica che limita la loro capacità di cambiare posizione, e impone loro di utilizzare una sedia a rotelle o li confina in un letto per periodi prolungati.

Le piaghe da decubito sono in grado di svilupparsi velocemente e spesso sono difficili da trattare. Diverse strategie di assistenza possono aiutare a prevenire alcune piaghe da decubito e a promuovere la guarigione.

Sintomi

Le piaghe da decubito rientrano in una delle quattro fasi in base alla loro gravità.

Stadio I

Lo stadio iniziale  ha le seguenti caratteristiche:

  • La pelle è intatta.
  • La pelle appare rossa nelle persone con il colore della pelle più chiaro, e bollente al tatto.
  • Nelle persone con pelle scura, non ci può essere cambiamento nel colore della pelle. O la pelle può apparire, blu o viola.
  • La zona colpita può essere dolorosa, dura, morbida, calda o più fredda rispetto alla pelle circostante.


Fase II

L'ulcera dello stadio II è una ferita aperta:

  • Lo strato esterno della pelle (epidermide) e parte dello strato sottostante della pelle (derma) è danneggiato o perso.
  • L'ulcera da pressione può apparire, rosa orossa, come una vera e propria ferita.
  • Possono essere presenti bolle ripiene di liquido.


Stadio III

A questo punto, l'ulcera è una ferita profonda:

  • La perdita della pelle di solito espone una certa quantità di grasso.
  • L'ulcera ha un vero e proprio buco.
  • Il fondo della ferita può avere qualche tessuto giallastro.
  • Il danno può estendersi in profondità


Stadio IV

L'ulcera dello stadio IV mostra perdita di tessuto su larga scala:

  • La ferita può esporre i muscoli, ossa e tendini.
  • Il danno si estende spesso oltre la ferita primaria sotto strati di pelle sana.

piaghe da decubito.jpg

La tosse, respiro sibilante o  il fiato corto durante o dopo l'esercizio fisico, possonoe ssere sintomi ben differenti  dal solo sforzo. Si potrebbe avere l'asma indotta da esercizio fisico. Come per l'asma classica , quella indotta da esercizio fisico si verifica quando le vie respiratorie si stringono e producono muco in eccesso.

Se si soffre si asma indotta da esercizio fisico , chiamato anche  broncospasmo, lo sforzo fisico è solitamente l'unica cosa che scatena i sintomi. Oppure, l'esercizio fisico può essere solo una delle molte cose che scatenano l'asma. Un trattamento adeguato e precauzioni possono comunque permettere di fare sport.

Sintomi

In questo tipo di asma i sintomi possono includere:

  • Tosse
  • Mancanza di fiato
  • Senso di oppressione al torace o dolore
  • Fatica estrema durante l'esercizio fisico
  • Scarso rendimento atletico


I sintomi per questo tipo di asma possono iniziare pochi minuti dopo aver iniziato l'allenamento. Alcune persone hanno sintomi 10 o 15 minuti dopo aver terminato un allenamento. E' possibile avere sintomi sia durante che dopo l'esercizio.
asma indotta.jpg

Il prurito è un disagio, o meglio una sensazione irritante che può anche diventare irresistibile. Il prurito può avere centinaia di possibili cause. Il prurito della pelle può essere il risultato di una eruzione cutanea o di un'altra condizione, come la psoriasi o la dermatite. Un prurito della pelle può essere ache un sintomo di una malattia interna, come la malattia epatica o l'insufficienza renale.

Identificare e trattare la causa che scatena il prurito è importante per il sollievo a lungo termine.

Sintomi

Spesso il prurito si verifica in piccole aree, come ad esempio su un braccio o una gamba, ma può avvenire anche su tutto il corpo. Il prurito può avvenire senza altri cambiamenti evidenti sulla pelle. O può essere associato con:

  • Rossore
  • Macchie o bolle
  • Pelle secca e screpolata
  • Coriacee o texture squamose sulla pelle

Consultare il medico o consultare uno specialista in malattie della pelle (dermatologo) se il prurito:

  • Dura più di due settimane e non migliora con l'autocura
  • È estremamente grave e scomodo, distrae dalla  routine quotidiana o  impedisce di dormire
  • Non può essere facilmente spiegato
  • Interessa tutto il corpo
  • È accompagnato da altri sintomi, quali stanchezza estrema, perdita di peso, cambiamenti nelle abitudini intestinali o frequenza urinaria, febbre, o arrossamento della pelle.

 

prurito.jpg

Quando si parla di sciatica ci si riferisce al dolore che si irradia lungo il percorso del nervo sciatico ei suoi rami, ovvero dalla schiena verso il basso gluteo e la gamba. Il nervo sciatico è il nervo più lungo nel  corpo.

La sciatica è un sintomo, non una malattia. Il dolore che si irradia è un segnale che un altro problema  coinvolge il nervo, come ad esempio un'ernia del disco. A seconda della causa, il dolore della sciatica acuta,può essere abbastanza scomodo e di solito va via da solo in un paio di mesi.

Sintomi

Il dolore che si irradia dal basso (lombare) della colonna vertebrale alla natica e lungo la parte posteriore della gamba, è il segno distintivo della sciatica. Si può sentire il disagio praticamente ovunque lungo il percorso del nervo, ma è comune soprattutto  dalla parte bassa della schiena, gluteo e la parte posteriore della coscia e polpaccio.

Il dolore può variare notevolmente, da un dolore lieve a  forte, sensazione di bruciore o fastidio insopportabile. A volte si può sentire come una scossa elettrica. Potrebbe peggiorare quando si tossisce o starnutisce, e stare seduti per molto tempo può aggravare i sintomi. Solitamente un solo arto  è interessato.

sciatica.jpg

Le rughe sono una parte naturale dell'invecchiamento, ma sono più prominenti sulla pelle esposta al sole, come il viso, collo, mani e gli avambracci. Anche se la genetica è il fattore più importante della struttura della pelle, l'esposizione al sole da il contributo maggiore alle comparsa delle rughe. L'esposizione ambientale, come ad esempio al calore, vento e polvere, così come il fumo, può anche contribuire alla formazione di rughe più o meno profonde.

Se le rughe sono un fastidio, esistono più opzioni che possono aiutare ad eliminare o almeno diminuire il loro aspetto

Sintomi

Le rughe sono  linee e  pieghe che si formano sulla pelle. Alcune rughe possono diventare crepe profonde o solchi e possono essere particolarmente evidenti intorno agli occhi, alla bocca e al collo.

Se si è particolarmente preoccupati per l'aspetto della pelle, consultare un dermatologo. Il dermatologo può aiutare a creare un piano personalizzato della cura della pelle, valutando il tipo di pelle e la  condizione. Un dermatologo può anche raccomandare trattamenti antirughe di tipo medico.


rughe.jpg

L'Intossicazione alimentare, chiamata anche malattia di origine alimentare, è una malattia causata dal cibo contaminato. Organismi infettivi, tra cui diversi batteri, virus e parassiti o loro tossine, sono le cause più comuni di intossicazione alimentare.

La contaminazione può verificarsi anche a casa se il cibo è poco cotto o non trattato in modo corretto.

Sintomi di avvelenamento da cibo spesso includono nausea, vomito o diarrea, che può iniziare poche ore dopo aver mangiato cibo contaminato. Molto spesso, l'intossicazione alimentare è lieve e si risolve senza trattamento. Ma alcuni casi  gravi,  richiedono ospedalizzazione.

Sintomi

Sintomi di intossicazione alimentare variano a seconda della fonte di contaminazione. La maggior parte dei tipi di intossicazione alimentare può causare uno o più dei seguenti segni e sintomi:

  • Nausea
  • Vomito
  • Diarrea acquosa
  • Dolori addominali e crampi
  • Febbre

Segni e sintomi possono iniziare entro poche ore dopo aver mangiato il cibo contaminato, o possono iniziare giorni o anche settimane dopo. Il malessere causato da intossicazione alimentare dura in genere da uno a 10 giorni.

intossicazione alimentare.gif

La febbre reumatica è una malattia infiammatoria che può svilupparsi come complicazione di un mal di gola non trattato adeguatamente. l'infiammazione della gola a volte è causata da un'infezione da streptococco .

La febbre reumatica è più comune nei  i bambini , anche se può sviluppare negli adulti. La febbre reumatica è una malattia  comune in molte nazioni in via di sviluppo.

La febbre reumatica può causare danni permanenti al cuore, comprese le valvole cardiache  e l'insufficienza cardiaca. I trattamenti possono ridurre i danni sul tessuto dati dall'infiammazione, diminuire il dolore e altri sintomi, oltre a prevenire il ripetersi della febbre reumatica.

Sintomi

I sintomi della febbre reumatica possono variare. I sintomi possono anche cambiare durante il corso della malattia. L'insorgenza di febbre reumatica si verifica di solito circa 2-4 settimane dopo una infezione da mal di gola.

Segni e sintomi della febbre reumatica,con il risultato di infiammazione del cuore, delle articolazioni, della pelle o del sistema nervoso centrale, possono includere:

  • Febbre
  • Dolori articolari, il più delle volte , caviglie ginocchia, gomiti o ai polsi, meno spesso le spalle, le anche, mani e piedi
  • Dolore che varia da un distretto corporeo ad un altro
  • Articolazioni rosse, calde o gonfie
  • Piccoli noduli indolore sotto la pelle
  • Dolore toracico
  • Battiti cardiaci rapidi (palpitazioni)
  • Fatica
  • Mancanza di fiato
  • Rash indolore con un bordo irregolare (eritema marginato)
  • Movimenti incontrollabili del corpo, il più delle volte nelle mani, piedi e viso
  • Comportamento insolito, come ridere piangere in modo inappropriato, che accompagna la corea di Sydenham

frebbe reumatica.jpg

La rinite non allergica cronica presenta sintomi simili al raffreddore, ma senza causa apparente. I sintomi della rinite non allergica sono simili a quelli del raffreddore da fieno (rinite allergica), ma non c'è in realtà nessuna allergene che provoca il fastidio. La rinite non allergica può colpire i bambini e gli adulti, ma è più comune comune dopo i 20 anni.

Una diagnosi certa di rinite non allergica viene effettuata dopo che ci si sia accertati che non vi siano compotenti allergiche a scatenare il problema.

Sintomi

Se si soffre di rinite non allergica, probabilmente si hanno sintomi che vanno e vengono tutto l'anno. Si possono anche verificare sintomi costanti, sintomi che durano per ore o sintomi che durano per giorni. Segni e sintomi di rinite non allergica possono includere:

  • Naso chiuso
  • Naso che cola
  • Muco (catarro) nella gola
  • La rinite non allergica di solito non causa prurito al naso, occhi o alla gola

Consultare il medico se:

  • I sintomi sono gravi
  • Si hanno segni e sintomi di rinite non allergica che non sono alleviati con i farmaci da banco
  • Si hanno effetti collaterali fastidiosi dai farmaci usati per la cura della rinite

rinite.gif

E' normale sentirsi ansiosi di tanto in tanto, specialmente se la  vita è stressante. Tuttavia, se si ha l'ansia continua che interferisce con  le attività e le relazioni ciò può  rendere difficile godersi la vita,  e si può avere quindi quello che viene chiamato disturbo d'ansia generalizzato.

E' possibile sviluppare il disturbo d'ansia generalizzato, da bambini o da adulti. Il disturbo d'ansia generalizzato ha sintomi simili a quelli del panico, dei disturbi ossessivo-compulsivi e altri tipi di ansie, ma sono tutte le condizioni diverse.

Vivere con un disturbo d'ansia generalizzato può essere una sfida a lungo termine. Nella maggior parte dei casi, il disturbo d'ansia generalizzato migliora con i farmaci o la psicoterapia. Apportare modifiche dello stile di vita, l'apprendimento delle competenze di coping e l'utilizzo di tecniche di rilassamento.

Sintomi

Nel  disturbo d'ansia generalizzato i sintomi possono variare in combinazione alla gravità. Essi possono includere:

  • Costante preoccupazione o ossessione di piccole o grandi preoccupazioni
  • Irrequietezza
  • Fatica
  • Difficoltà di concentrazione
  • Irritabilità
  • Tensione muscolare o dolori muscolari
  • Tremore, sensazione nervosa o di essere facilmente spaventati
  • Disturbi del sonno
  • Sudorazione, nausea o diarrea
  • Mancanza di respiro o battito cardiaco accelerato

Ci possono essere momenti in cui le  preoccupazioni non ci sono in modo reale, ma ci si  sente ancora ansiosi anche quando non c'è alcun motivo apparente. Ad esempio, si può sentire forte preoccupazione per la  sicurezza dei propri cari, oppure si può avere un senso generale che qualcosa di brutto stia per accadere.

ansia generalizzata.gif