Le smagliature: ecco cosa sono


Le smagliature sono striature di colore rosa, rossastre o violacee che spesso appaiono sul ventre, seno, braccia, glutei e cosce. Le smagliature sono particolarmente frequenti nelle donne in gravidanza, soprattutto durante la seconda metà della gravidanza.

Link sponsorizzati

Anche se esteticamente noiose, le smagliature non sono gravi e sbiadiscono nel tempo. In alcuni casi, tuttavia, smagliature diffuse sono il segno di una condizione medica come la sindrome di Cushing o altre malattie della ghiandola surrenale. Alcuni trattamenti possono sbiadire le smagliature, ma non completamente rimuoverle.

Sintomi

Segni e sintomi di smagliature sono:

  • Striature o linee frastagliate della pelle
  • Molteplici striature rosa, rosse o viola
  • Strie che sfumano in rosa, bianco o grigio
  • Le smagliature sono frequenti sull’addome, seno, braccia, glutei e cosce. A volte possono coprire aree estese del corpo.

smagliature.jpg

Consultare il medico se si è preoccupati per l’aspetto della pelle o se le smagliature coprino vaste aree del corpo. Il medico può aiutare a determinare la causa delel smagliature e può discutere le possibili opzioni di trattamento.

Cause

Le smagliature sembrano essere causate, letteralmente, da uno stiramento della pelle, accoppiato con un aumento di cortisone, un ormone prodotto dalle ghiandole surrenali. Il cortisone può indebolire le fibre elastiche della pelle.

Le smagliature si sviluppano in una serie di circostanze, tra cui:

  • Gravidanza. La maggior parte delle donne incinte sviluppano smagliature entro la fine della gravidanza. Il fisico stiramento della pelle, insieme a fattori ormonali, gioca probabilmente un ruolo.
  • L’aumento di peso. smagliature a volte si verificano durante l’aumento di peso . I sollevatori di pesi sono spesso in grado di sviluppare smagliature, in particolare sulle braccia. Gli adolescenti possono notare le smagliature durante la crescita.
  • Uso di farmaci. corticosteroidi creme, lozioni e pillole, o l’uso cronico di steroidi per via orale o sistemica può provocare smagliature.
  • Condizioni o malattie. La sindrome di Cushing e malattie della ghiandola surrenale possono provocare smagliature diffuse, come la sindrome di Marfan, Ehlers-Danlos e altri malattie ereditarie.

Fattori di rischio

Le smagliature sono più comuni nelle donne che negli uomini, e più comune nelle donne bianche rispetto alle donne asiatiche o nere. I fattori di rischio includono:

  • Essere femmine
  • Essere incinta, soprattutto per le donne più giovani
  • Avere più bambini
  • Essere in sovrappeso o obesi
  • Rapida perdita di peso
  • Rapido aumento di peso
  • L’utilizzo di farmaci corticosteroidi

Diagnosi

Le smagliature sono generalmente diagnosticate sulla base di un esame della  pelle e una revisione della  storia clinica.

Se il medico sospetta che una condizione medica stia causando le smagliature, potrà raccomandare test delle urine o del sangue, esami di imaging o altri esami medici.

smagliatura.jpgTrattamenti

Anche se possono essere un problema cosmetico, le smagliature sono innocue e spesso sbiadiscono nel tempo. Esse non richiedono cure mediche. Se si cerca un trattamento per le smagliature, è bene sapere che i trattamenti sono solo parzialmente efficaci e non rimuovono le smagliature completamente.

I seguenti trattamenti sono tra quelle disponibili per contribuire a migliorare l’aspetto delle smagliature. Nessuno ha dimostrato di essere più efficace rispetto agli altri.

  • Crema tretinoina Alcune ricerche hanno dimostrato che la crema tretinoina (Retin-A, Renova) può migliorare l’aspetto delle smagliature recenti
  • Pulsed dye laser terapia. Questo tipo di terapia laser rimodella alla base della pelle (derma), stimolando la crescita di collagene ed elastina. E’ più efficace quando le smagliature sono nuove, ma può essere ancora efficace sulle smagliature più vecche. Questo tipo di trattamento può alterare il colore della pelle.
  • Fototermolisi frazionale. Questo trattamento laser non ablativo utilizza lunghezze d’onda della luce per stimolare una nuova crescita di collagene ed elastina. La differenza è che essa provoca parziale  danno  nelle aree all’interno della zona colpita. Poiché la maggior parte della zona trattata rimane intatta, la pelle guarisce in fretta.
  • Microdermoabrasione. Questo tipo di trattamento comporta un dispositivo  che soffia cristalli sulla pelle. Questi cristalli delicatamente carteggiano o “lucidano” la superficie della pelle. Poi, un tubo   elimina i cristalli e le cellule rimosse della pelle. La Microdermoabrasione rimuove delicatamente lo strato superiore della pelle, che può causare la crescita di una nuova pelle è più elastica. Questa terapia è un’opzione per le smagliature più vecche.
  • Laser ad eccimeri. Il laser ad eccimeri non fa nulla per il collagene e l’elastina. Invece, il suo scopo è di ripigmentare stimolando la produzione di melanina.

Parlare con il medico a scegliere il trattamento più appropriato. I fattori da considerare comprendono:

  • Età del smagliature
  • Convenienza del trattamento – Le terapie si differenziano per lunghezza e frequenza delle sedute
  • Costo – queste opzioni sono cosmetiche e di solito costano abbastanza
  • Le vostre aspettative La maggior parte dei trattamenti, nella migliore delle ipotesi, sono solo parzialmente efficaci

Referenze

Elsaie ML, et al. Smagliature e diverse modalità di terapia: un aggiornamento. Chirurgia dermatologica. 2009; 35:563.
Papoutsis J, et al. Alterazioni cutanee fisiologiche indotte dalla gravidanza. In: Gabbe SG, et al. Ostetricia: gravidanze normali e Problem. 5 ed. Philadelphia, Pa.: Churchill Livingstone / Elsevier, 2007. http://www.mdconsult.com/das/book/body/199649567-2/0/1528/0.html. Accesso effettuato nel maggio 4, 2010.
Osman H, et al. Crema il burro di cacao per la prevenzione delle striae gravidica: Uno studio in doppio cieco, randomizzato e placebo-controllato. BJOG: An International Journal di Ostetricia e Ginecologia. 2008; 115:1138.
Morelli JG. Malattie del derma. In: RM Kliegman, et al. Nelson Textbook of Pediatrics. 18a ed. Philadelphia, Pa.: Saunders Elsevier, 2007. http://www.mdconsult.com/das/book/body/199649567-5/0/1608/0.html. Accesso effettuato nel maggio 4, 2010.
Karen JK, et al. Cambiamenti della pelle e malattie in gravidanza. In: Wolf K, et al. Fitzpatrick di Dermatologia in Medicina Generale. 7 ed. New York, NY,: McGraw-Hill Medical; 2008. http://www.accessmedicine.com/content.aspx?aid=2954133. Accesso effettuato nel maggio 4, 2010.

Link sponsorizzati