Ipermetropia:un problema molto comune


L’ipermetropia è una condizione comune in cui è possibile vedere oggetti distanti in modo chiaro, ma gli oggetti vicini appaiono sfocati.

Link sponsorizzati

Il grado della ipermetropia determina la  capacità di messa a fuoco.Le persone con ipermetropia grave possono vedere chiaramente gli oggetti solo a grande distanza, mentre quelli con ipermetropia lieve possono essere in grado di vedere chiaramente gli oggetti che sono più vicini.

L’ipermetropia di solito è presente alla nascita e tende a tramandarsi nelle famiglie.Si può facilmente correggere questa condizione con occhiali o lenti a contatto.Un’altra opzione di trattamento è la chirurgia.

Sintomi

  • Oggetti vicini possono apparire sfocati
  • Si ha bisogno di strizzare gli occhi per vedere chiaramente
  • Affaticamento degli occhi, tra cui bruciore agli occhi, e dolore agli occhi o intorno
  • Si avverte un fastidio generale all’occhio o un mal di testa dopo una lettura, la scrittura, lavoro al computer o un disegno

hypermetropia.jpg

Regole generali della vista

Adulti

Se non si portano gli occhiali o lenti a contatto, e non si hanno sintomi di problemi agli occhi , si consiglia di effettuare un esame della vista, ai seguenti intervalli.

  • Ogni cinque o 10 anni tra la pubertà e i 40 anni
  • Ogni due a quattro anni tra i 40 ei 64 anni
  • Ogni 1-2 anni a partire a 65 anni

Se si è ad alto rischio di alcune malattie degli occhi, come il glaucoma, la frequenza delle visite deve essere aumentata a:

  • Ogni cinque a 10 anni fino a 40 anni
  • Ogni due o tre anni tra i 40 ei 54 anni
  • Ogni 1-2 anni da 55 anni in poi

Se si portano gli occhiali o le lenti a contatto, è consigliabile un controllo della vista su base annuale.

Bambini e adolescenti

I bambini hanno bisogno di essere sottoposti a screening per le malattie degli occhi e test della vista da un pediatra. Frequenze consigliate:

  • Tra la nascita e 3 mesi
  • Tra 6 mesi e 1 anno
  • Circa 3 anni
  • Circa 5 anni

Inoltre, si consiglia di bambini in età scolare controlli della vista circa ogni due anni.

Cause

L’occhio ha due parti per la messa a fuoco:

  • La cornea, la superficie anteriore trasparente dell’occhio
  • L’ obiettivo, una struttura chiara all’interno dell’ occhio che cambia forma per aiutare a mettere a fuoco

In un occhio di forma perfetta, ognuno di questi elementi di messa a fuoco ha una curvatura perfettamente liscia come la superficie di una palla di gomma.

Un errore di rifrazione

Tuttavia, se la cornea o il cristallino non sono uniformi o senza  curve, i raggi luminosi non vengono rifratti correttamente, e si ha il fenomeno classico chiamato  errore di rifrazione.L’ipermetropia è un tipo di errore di rifrazione.

L’Ipermetropia si verifica quando la cornea è troppo poco curva o l’occhio è più corto del normale.Invece di essere focalizzata proprio sulla retina, la luce è messa a fuoco dietro la retina, con un conseguente aspetto sfocato degli oggetti.

Altri errori di rifrazione

Oltre alla ipermetropia, gli errori di rifrazione sono:

  • Miopia . Ciò si verifica quando la cornea è troppo curva o l’occhio è più lungo del normale, il che rende gli oggetti lontani sfocati e gli oggetti vicini chiari.
  • Astigmatismo. Ciò si verifica quando la cornea o la lente assume una curva più ripida in una direzione piuttosto che in un’altra. Un astigmatismo non corretto offusca la vista.

Complicazioni

L’ipermetropia può essere associata a diversi problemi, quali:

  • Strabismo
  • Ridotta qualità della vita.
  • L’affaticamento degli occhi. Ipermetropia non corretta potrebbe causare un affaticamento degli occhi per mantenere la messa a fuoco.Questo può portare a emicranie.
  • Sicurezza compromessa. Per la propria sicurezza e quella degli altri, non guidare o  usare macchinari pesanti se si ha un problema della vista non corretto

Diagnosi

L’ipermetropia viene diagnosticata da un esame della vista di base.

Trattamenti

L’obiettivo di trattare l’ipermetropia è quello di aiutare a focalizzare la luce sulla retina attraverso l’uso di lenti correttive o chirurgia refrattiva.

Lenti correttive

Per molti giovani, il trattamento non è necessario perché le lenti dei loro occhi sono abbastanza flessibili per compensare la condizione.Ma come l’età, la situazione cambiae potrebbe peggiorare

Portatori di lenti correttive trattano  l’ipermetropia contrastando la curvatura ridotta della cornea o la dimensione più piccola (lunghezza) dell’occhio.Tipi di lenti correttive sono:

  • Occhiali da vista.
  • Lenti a contatto

Se si sta avendo anche problemi legati all’età come la presbiopia, le lenti a contatto monovisione possono essere un’opzione valida.

Chirurgia refrattiva

Anche se le procedure chirurgiche  sono usate per trattare la miopia, possono essere utilizzate anche per pazienti con ipermetropia.Questi trattamenti chirurgici  rimodellando la curvatura della cornea.Metodi di chirurgia refrattiva sono:

  • Laser cheratomileusi(Lasek). Questa è una procedura in cui un oculista utilizza uno strumento chiamato Keratome per fare un sottile taglio circolare incernierato nella  cornea.
  • Cheratectomia . Invece di creare un lembo nella cornea, il chirurgo crea un lembo che coinvolge solo un sottile strato della cornea protettiva (epitelio).
  • Cheratectomia fotorefrattiva . Questa procedura è simile al LASEK, tranne che il chirurgo rimuove l’epitelio.
  • Cheratoplastica conduttiva (CK). Questa procedura utilizza energia a radiofrequenza per applicare calore a piccoli punti intorno alla cornea.L’effetto Il grado di cambiamento nella curvatura della cornea.

Alcune delle possibili complicazioni che possono verificarsi dopo chirurgia refrattiva sono:

  • Ipercorrezione del problema iniziale
  • Effetti collaterali visivi, come un alone  intorno alle luci
  • Occhio secco
  • Infezioni
  • Raramente, la perdita di visione
  • Discutere sempre dei potenziali rischi e benefici di queste procedure con il medico.
Link sponsorizzati