La scabbia: vediamo di cosa si tratta


La scabbia è una condizione di prurito causata da un acaro che scava buche nella pelle ( detto in modo molto semplicificato). La presenza di acari porta a prurito intenso nella zona ove si annida. La voglia di grattare può essere particolarmente forte mentre si è a letto la notte.

Link sponsorizzati

La scabbia è contagiosa e può diffondersi rapidamente attraverso stretto contatto fisico, in una famiglia, , classe  o casa di cura. A causa della natura contagiosa della scabbia, i medici spesso raccomandano il trattamento per intere famiglie o gruppi di contatto per eliminare l’acaro.

La scabbia è facilmente trattata. I farmaci applicati sulla pelle eliminano facilmente gli acari , anche se è possibile che si verifichino ancora zone dove vi  è  prurito per diverse settimane.

Sintomi

Segni e sintomi includono:

  • Prurito, spesso grave e che di solito peggiora di notte
  • Piccole protuberanze sulla pelle pruriginose

La scabbia negli adulti è più spesso:

  • Tra le dita
  • Sotto le ascelle
  • Intorno alla  vita
  • Lungo l’interno dei polsi
  • Sul tuo gomito interno
  • Sulla pianta dei piedi
  • Intorno ai seni
  • Intorno alla zona genitale maschile
  • Sui glutei
  • Il ginocchio
  • Sulle scapole

scabbia.jpg

Nei bambini, i luoghi comuni di contaminazione includono:

  • Cuoio capelluto
  • Faccia
  • Collo
  • Palmi delle mani
  • Piante dei piedi

Parlate con il  medico se hanno segni e sintomi che possono indicare la scabbia.

Molte malattie della pelle, come la dermatite o l’eczema, sono associati con prurito e piccoli bozzi sulla pelle. Il medico può aiutare a determinare la causa esatta e assicurarsi di ricevere un trattamento adeguato.

Cause

L’acaro a otto zampe che causa la scabbia nell’uomo è microscopico. L’acaro femmina crea cunicoli appena sotto la pelle e produce un tunnel in cui  deposita le uova. Le uova maturano in 21 giorni, e gli acari iniziano il loro  cammino verso la superficie della pelle, dove maturano e possono diffondersi ad altre aree della pelle o sulla pelle di altre persone. Il prurito della scabbia è il risultato di una reazione allergica del  corpo per gli acari, le loro uova e i loro rifiuti.

Stretto contatto fisico e, meno spesso, la condivisione di abbigliamento o biancheria da letto con una persona infetta può diffondere gli acari.

Cani, gatti e tutti gli esseri umani sono colpiti dalla loro stessa specie distinte di acaro. Ogni specie di acaro preferisce uno specifico tipo di ospite e non vive a lungo lontano da quell’ospite preferito. Quindi nell’uomo non vi  è pericolo di prendere la scabbia da un animale, perchè i suoi acari nell’uomo sparirebbero dopo poco.

Complicazioni

Un continuo grattare può rompere la pelle e consentire una infezione batterica secondaria, come l’impetigine . L’impetigine è un’infezione superficiale della pelle che ha causata più spesso da stafilococchi, batteri o occasionalmente da streptococchi .

Una forma più grave di scabbia, chiamata scabbia crostosa,  interessa determinati gruppi ad alto rischio, tra cui:

  • Le persone con malattie croniche che indeboliscono il sistema immunitario, come l’HIV o leucemia cronica
  • Le persone che sono molto malate, come le persone in ospedali o strutture di cura
  • Gli anziani in case di riposo
  • La scabbia crostosa tende ad essere squamosa, e copre vaste aree del corpo. E ‘molto contagiosa e può essere difficile da trattare.

Diagnosi

Per la diagnosi di scabbia, il medico esamina la  pelle, alla ricerca di segni di acari, tra cui le caratteristica tane. Quando il medico individua un cunicolo di un acaro, può prendere e raschiare  quella zona della  pelle per esaminarla al microscopio. L’esame microscopico può determinare la presenza di acari o le loro uova.

Trattamenti

Il trattamento comporta l’eliminazione della infestazione . Molte creme e lozioni sono disponibili. Di solito si applica il farmaco su tutto il corpo, dal collo in giù, e lo si lascia per almeno otto ore.

Poiché la scabbia si diffonde  facilmente, il medico può consigliare il trattamento per tutti i membri della famiglia o persone a stretto contatto, anche se non mostrano segni di infestazione da scabbia.

I farmaci comunemente prescritti per la scabbia sono:

  • Elimite.  Il medico può consigliare di applicare la crema  due volte, con una settimana o giù di lì tra ogni applicazione.
  • Lindano. Questo farmaco  è disponibile come, lozione crema e shampoo. Come la permetrina, di solito è applicata in due trattamenti, distanziati circa una settimana di distanza. Questo farmaco non è sicuro per i bambini di età inferiore ai 2 anni, donne in gravidanza o allattamento, o persone con sistema immunitario indebolito.
  • Crotamiton . Questo farmaco viene applicato una volta al giorno per 2-5 giorni.
  • Sebbene questi farmaci eliminino gli acari prontamente, si potrebbe scoprire che il prurito non si ferma del tutto per diverse settimane.
  • Medici a volte prescrivono un farmaco per via orale l’ivermectina  per le persone con alterazioni del sistema immunitario, o per persone che non rispondono alla prescrizione di lozioni e creme.

Referenze

Andrews RM, et al. Malattie della pelle, tra cui piodermiti, scabbia, e infezioni tinea. Pediatric Clinics of North America. 2009; 56: 1421.
Farmaci. Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. http://www.cdc.gov/parasites/scabies/health_professionals/meds.html. Accessed 25 APRILE 2012.
Stromectol (informazioni sulla prescrizione). Whitehouse Station, NJ; Merck & Co., Inc. 2010. http://www.merck.com/product/usa/pi_circulars/s/stromectol/stromectol_pi.pdf. Accessed 1 maggio 2012.
Crema Permethrin (informazioni di prescrizione). Bronx, NY; Perrigo. 2010. http://www.perrigo.com/product/catalog/product_detail.aspx?id=36&prodid=189&seachproducts=P. Consultato il 7 maggio 2012.
Lozione lindano (informazioni di prescrizione). Morton Grove, Illinois .; Morton Grove Pharmaceuticals, Inc. 2007. informazioni sulla prescrizione & utm_content = 1. Consultato il 7 maggio 2012.
Eurax (informazioni sulla prescrizione). Jacksonville, in Florida. Ranbaxy. 2009. http://www.euraxrx.com/fullpreinf1024.asp. Consultato il 7 maggio 2012

Link sponsorizzati