Ginecomastia: un problema fastidioso e comune


La ginecomastia è un gonfiore del tessuto mammario negli uomini, causato da uno squilibrio tra ormoni estrogeni e testosterone. La ginecomastia può interessare uno o entrambi i seni, a volte in modo non uniforme.  La ginecomastia può svilupparsi in seguito a normali cambiamenti nei livelli ormonali, ma esistono anche altre cause.

Link sponsorizzati

In generale, la ginecomastia non è un problema grave, ma può essere difficile da affrontare. Uomini e ragazzi con ginecomastia talvolta hanno dolore al petto e possono sentirsi in imbarazzo.

La ginecomastia può andare via da sola. Se persiste, farmaci o la chirurgia possono aiutare.

Sintomi

Segni e sintomi di ginecomastia sono:

  • Gonfiore al  tessuto ghiandolare
  • Morbidezza dell’area interessata e gonfiore

Consultare il medico se si hanno:

  • Gonfiore
  • Dolore
  • Secrezione dal capezzolo

ginecomastia uomo.jpg

Cause

La Ginecomastia è provocata da una diminuzione della quantità di testosterone rispetto all’estrogeno. La causa di questa diminuzione possono essere le condizioni che bloccano gli effetti del testosterone o una condizione che aumenta il livello di estrogeni. Molte cose possono turbare l’equilibrio ormonale, tra cui le seguenti.

Cicli ormonali naturali

Il testosterone controlla i tratti maschili, come la massa muscolare e i peli del corpo. Gli estrogeni controllano i tratti femminili, tra cui la crescita del seno.

La maggior parte della gente pensa agli estrogeni come ad un ormone esclusivamente femminile, ma anche gli uomini lo producono,anche se di solito in piccole quantità. Ma i livelli di estrogeni maschili, che diventano troppo alti o non sono in equilibrio con i livelli di testosterone possono provocare ginecomastia.

  • Ginecomastia nei bambini. Più della metà dei bambini maschi sono nati con ginecomastia. In generale, il tessuto  gonfio va via entro due o tre settimane dopo la nascita.
  • Ginecomastia durante la pubertà. ginecomastia causata da cambiamenti ormonali durante la pubertà è relativamente comune.
  • Ginecomastia negli uomini. La prevalenza di picchi di ginecomastia è tra i 50 e 80 anni.

Farmaci

Un certo numero di farmaci possono provocare ginecomastia. Questi includono:

  • Anti-androgeni utilizzati per trattare l’ingrossamento della prostata o altre condizioni. Gli esempi includono flutamide, finasteride  e lo spironolattone .
  • Gli steroidi anabolizzanti e androgeni.
  • Farmaci per l’AIDS. La ginecomastia può svilupparsi negli uomini HIV-positivi che sono in trattamento con  terapia antiretrovirale altamente attiva (HAART).
  • Farmaci anti-ansia, come il diazepam .
  • Antidepressivi triciclici.
  • Antibiotici.
  • Cimetidina.
  • Trattamento del cancro (chemioterapia).
  • farmaci del cuore, come la digossina (Lanoxin) e calcio-antagonisti.

Altre sostanze che possono provocare ginecomastia includono:

  • Alcol
  • Anfetamine
  • Metadone
  • Oppiacei

Condizioni di salute

Diverse condizioni di salute possono provocare ginecomastia modificando il normale equilibrio degli ormoni. Questi includono:

  • Ipogonadismo. qualsiasi delle condizioni che interferiscono con la normale produzione di testosterone, come la sindrome di Klinefelter o insufficienza ipofisaria, possono essere associate a ginecomastia.
  • Invecchiamento. specialmente negli uomini che sono in sovrappeso.
  • Tumori. Alcuni tumori, come quelli che coinvolgono i testicoli, le ghiandole surrenali o ghiandola pituitaria, sono in grado di produrre gli ormoni che alterano l’equilibrio ormonale .
  • Ipertiroidismo.
  • L’insufficienza renale. Circa la metà delle persone trattate con emodialisi sperimenta ginecomastia
  • L’insufficienza epatica e cirrosi. fluttuazioni ormonali legati a problemi di fegato così come i farmaci presi per la cirrosi sono associati a ginecomastia.
  • La malnutrizione e la fame. Quando il corpo è privato di una nutrizione adeguata, il testosterone si riduce, ma rimangono costanti i livelli di estrogeni, causando uno squilibrio ormonale.

Prodotti di erboristeria

Oli vegetali, come tea tree o lavanda, usati negli shampoo, saponi o lozioni sono stati associati alla ginecomastia. Questo è probabilmente a causa della loro debole attività estrogenica(anche se molto raro).

Fattori di rischio

I fattori di rischio per la ginecomastia includono:

  • Adolescenza
  • Età avanzata
  • L’uso di steroidi anabolizzanti androgeni  per migliorare le prestazioni atletiche
  • Alcune condizioni sanitarie, comprese le malattie epatiche e renali, malattie della tiroide, tumori ormonale, e la sindrome di Klinefelter

Complicazioni

Anche se ci sono poche complicazioni fisiche associate con la ginecomastia, questa condizione può provocare problemi psicologici o emotivi causati dalla sua comparsa.

Diagnosi

I test iniziali per determinare la causa della ginecomastia possono includere:

Esami del sangue
Mammografie
Potrebbe essere necessario eseguire ulteriori prove a seconda del risultati dei test iniziali, tra cui:

  • Radiografie al torace
  • La tomografia computerizzata (TC)
  • La risonanza magnetica (MRI)
  • Ecografie o doppler
  • Biopsie dei tessuti

Condizioni che causano sintomi simili

Altre condizioni che possono causare sintomi simili includono:

  • Grasso del tessuto mammario. Alcuni uomini e ragazzi presentano del grasso al petto che somiglia alla ginecomastia. Questo si chiama ginecomastia falsa , o lipomastia
  • Il cancro al seno. Questo non è comune negli uomini, ma può accadere.
  • Un ascesso della mammella (mastite). Si tratta di una infezione del tessuto mammario.

Trattamenti

La maggior parte dei casi di ginecomastia regredire nel tempo senza trattamento. Tuttavia, se la ginecomastia è causata da una condizione di base, quali ipogonadismo, malnutrizione o cirrosi,  può essere necessario il trattamento. Se si stanno assumendo farmaci che possono provocare ginecomastia, il medico può raccomandare la loro o sostituzione o interruzione.

Negli adolescenti senza causa apparente di ginecomastia, il medico può raccomandare una periodica rivalutazione ogni tre-sei mesi per vedere se la condizione migliora da sola. La ginecomastia spesso va via senza trattamento in meno di due anni. Tuttavia, il trattamento può essere necessario se la ginecomastia non migliora da sola, o se causa notevoli dolori,  o imbarazzo.

Farmaci

Farmaci usati per curare il cancro al seno e le altre condizioni, come il tamoxifene e raloxifene, possono essere utili in alcuni uomini con ginecomastia.In italia  è tutto molto sperimentale ed in alcuni casi si fa più riferimento alla chirurgia.

Intervento chirurgico per rimuovere il tessuto in eccesso

il medico può consigliare un intervento chirurgico. Due tipi di chirurgia sono usati per trattare la ginecomastia:

  • Liposuzione. Questo intervento chirurgico  rimuove il grasso, ma non il tessuto ghiandolare mammario stesso.
  • Mastectomia. Questo tipo di chirurgia rimuove il tessuto ghiandolare mammario.

Referenze »

Braunstein GD. Cause e valutazione della ginecomastia. http://www.uptodate.com/home/index.html. Consultato il 17 ottobre, 2010.
Braunstein GD. Gestione di ginecomastia. http://www.uptodate.com/home/index.html. Consultato il 17 ottobre, 2010.
Braunstein GD. Epidemiologia e patogenesi della ginecomastia. http://www.uptodate.com/home/index.html. Consultato il 17 ottobre, 2010.
Fitzgerald PA. Patologie endocrine. In: McPhee SJ, et al. Attuale trattamento e diagnosi mediche. 50 ed. New York, NY. The McGraw-Hill Companies, 2011. http://www.accessmedicine.com/content.aspx?aID=14198. Consultato il 17 ottobre, 2010.
Nordt CA, et al. Ginecomastia negli adolescenti. Current Opinion in Pediatrics. 2008; 20:375.
Bhasin S, et al. Disturbi dei testicoli e il sistema riproduttivo maschile. In: Fauci AS, et al. Harrison Principi di Medicina Interna. 17a ed. New York, NY The McGraw-Hill Companies, 2008. http://www.accessmedicine.com/content.aspx?aID=2900449. Consultato il 17 ottobre, 2010.
Riduzione del seno per gli uomini (ginecomastia). American Society of Plastic Surgeons. Consultato il 17 ottobre 2011

 

Link sponsorizzati