Follicolite: tipi e trattamenti


La follicolite si verifica quando i follicoli piliferi diventano infetti, spesso con Staphylococcus aureus o altri tipi di batteri. Certe variazioni di follicolite sono conosciute anche come follicolite da vasca idromassaggio o da barba. Infezioni gravi possono causare la perdita permanente dei capelli e la cicatrizzazione, la follicolite anche lieve, può essere scomoda e imbarazzante.

Link sponsorizzati

L’infezione di solito appare come piccoli brufoli. Nella maggior parte dei casi la follicolite è superficiali, e provoca prurito, ma a volte può addirittura diventare dolorosa. Una follicolite superficiale  spesso passa da sola in pochi giorni, ma una follicolite profonda o ricorrente richiede un trattamento medico.

Sintomi

Nella follicolite i segni e sintomi variano, a seconda del tipo di infezione.

Nella follicolite superficiale sono:

  • Grappoli di piccoli puntini rossi che si sviluppano intorno ai follicoli dei capelli
  • Vescicole piene di pus
  • Pelle infiammata
  • Prurito

La follicolite profonda inizia più in profondità nella pelle che circonda il follicolo pilifero e colpisce il follicolo intero. Segni e sintomi includono:

  • Un  grande gonfiore o una massa
  • Vescicole piene di pus con croste
  • Dolore
  • Cicatrici post follicolite

follicolite.jpg

Follicolite superficiale

forme superficiali di follicolite includono:

Follicolite da stafilococco. Questo tipo comune è caratterizzato da prurito, e bianche pustole pieno di pus  che possono verificarsi in qualsiasi parte del corpo in cui i follicoli piliferi sono presenti. Quando colpisce la barba , si chiama follicolite della barba. Essa si verifica quando i follicoli piliferi vengono infettati da Staphylococcus aureus .

Pseudomonas . Lo pseudomonas  causa  questa forma di follicolite che prospera in una vasta gamma di ambienti, tra cui vasche idromassaggio in cui i livelli di pH e cloro non sono ben regolati. L’eruzione è probabilmente peggiore nelle zone in cui il costume da bagno contiene acqua contaminata contro la pelle. Presenta i sintomi classici che sono , rossore, prurito e pustole di pus.

Tinea barbae. Causata da un fungo, piuttosto che da un batterio, questo tipo di follicolite si sviluppa nella zona della barba negli uomini, provocando prurito. La cute circostante può anche diventare arrossata. Una più grave, forma infiammatoria della infezione appare come  noduli pieni di pus che alla fine formano una crosta e che possono provocare  gonfiore dei linfonodi e febbre.

Pseudofollicolite barbae. Infiammazione dei follicoli piliferi nella zona della barba, la barbae pseudofolliculitis colpisce gli uomini quando i peli rasati curvano nuovamente dentro la pelle. Ciò porta ad infiammazione e, a volte,  cicatrici in rilievo (cicatrici cheloidi) sul viso e collo.

Pityrosporum . Particolarmente comuni negli adolescenti e uomini adulti, la follicolite Pityrosporum produce un rossore cronico, con pustole pruriginose sulla schiena e sul petto e, a volte sul collo, spalle, braccia e viso.

Follicolite erpetica .Una piccola bolla piena di liquido causata dal virus herpes simplex , a volte può diffondere l’infezione da herpes ai follicoli piliferi vicini(particolarmente fastidiosa).

Follicolite profonda

Tipi di follicolite profonda comprendono:

  • Gram-negativi . Questo a volte si sviluppa se si sta ricevendo a lungo termine il trattamento antibiotico per l’acne. Gli antibiotici alterano il normale equilibrio di batteri nel naso, portando ad una crescita eccessiva di organismi nocivi (batteri gram-negativi). Nella maggior parte delle persone, questo non causa problemi, e la flora del naso torna alla normalità una volta che gli antibiotici vengono arrestati. In alcune persone, tuttavia, i batteri Gram-negativi,  causano nuove e gravi lesioni simil acne.
  • Foruncoli . Questi si verificano quando i follicoli sono  infettati con stafilococco. Un foruncolo di solito appare improvvisamente come una escrescenza rosa  o rossa e dolorosa. La cute circostante può anche essere rossa e gonfia.
  • Follicolite eosinofila. Vista soprattutto in persone affette da HIV, questo tipo di follicolite è caratterizzata da macchie ricorrenti e piaghe piene di pus, soprattutto sul viso e qualche volta sulla parte superiore delle braccia o schiena. Le piaghe di solito si sviluppano con prurito intenso e spesso lasciano sulle zone di pelle colpita una colorazione più scura quando guariscono(iperpigmentazione). La causa esatta di follicolite eosinofila non è nota.
  • I casi lievi di follicolite spesso guariscono senza alcun trattamento. Ma se l’infezione non migliora , conviene andare da un dermatologo.

Cause

La follicolite è causata da un’infezione dei follicoli ad opera di batteri, virus e funghi. La causa più comune di follicolite è il batterio Staphylococcus aureus.

Le cause più comuni  includono:

  • Attrito da barba o abiti stretti
  • Sudorazione eccessiva
  • Condizioni infiammatorie della pelle, tra cui dermatiti e acne
  • Le lesioni alla pelle, come abrasioni o ferite chirurgiche

Fattori di rischio

Chiunque può sviluppare follicoliti, ma alcuni fattori rendono più suscettibili alla malattia. Questi includono:

  • Condizioni mediche che riducono la resistenza alle infezioni, come il diabete, la leucemia cronica, il trapianto di organi e l’AIDS
  • Una condizione  come acne o dermatiti
  • Trauma alla pelle da  intervento chirurgico
  • Terapia antibiotica per l’acne protratta a lungo termine
  • Attuale terapia con corticosteroidi
  • Obesità
  • Esposizione ad acqua calda, come una vasca idromassaggio o una piscina riscaldata

Complicazioni

I casi lievi di follicolite non danno complicazioni. Ma in alcuni casi la follicolite può dare complicazione e queste sono:

  • Cellulite. Questa grave infezione batterica potenzialmente appare come una zona gonfia, zona rossa di pelle che si sente caldo e tenera e che può diffondersi rapidamente. Anche se l’infezione iniziale può essere superficiale, alla fine può interessare i tessuti sottostanti la pelle o diffondersi ai linfonodi e al sangue.
  • Foruncolosi. Questa condizione si verifica quando un certo numero di bolle si sviluppano sotto la pelle. Le bolle di solito iniziano come piccoli punti rossi, ma diventano più grandi e più dolorosi, come si riempiono di pus.
  • Cicatrici. La follicolite grave può lasciare spesso, cicatrici in rilievo (cheloidi o cicatrici ipertrofiche) o zone di pelle che sono più scure rispetto al normale.
  • La distruzione del follicolo pilifero. Questo porta a perdita di capelli o peli  permanente.

Diagnosi

Il medico può diagnosticare la follicolite semplicemente guardando la  pelle. Quando trattamenti standard non riescono a eliminare l’infezione, il medico può inviare un campione prelevato da uno dei punti di infezione in un laboratorio, dove viene analizzato per la ricerca di batteri.

Trattamenti

  • follicolite da stafilococco. Il medico può prescrivere un antibiotico che si applica alla  pelle  o che si prende per bocca . Il medico può anche raccomandare di evitare la rasatura della zona interessata fino alla guarigione della infezione.
  • Pseudomonas . Questa condizione raramente richiede un trattamento specifico, anche se il medico può prescrivere un farmaco per via orale o topica per contribuire ad alleviare il prurito . Casi più gravi possono richiedere un antibiotico orale.
  • Tinea barbae. Questa infezione, in particolare la forma infiammatoria  può essere efficacemente trattata con farmaci antifungini per via orale.
  • Pseudofollicolite barbae. La rasatura con un rasoio elettrico, che non taglia e irrita come una lama , può aiutare a guarire, purtroppo ci vuole molta cura e pazienza per queste infezioni.
  • Pityrosporum .Antimicotici per via orale o topici sono i trattamenti più efficaci per questo tipo di follicolite. Poiché la condizione torna spesso una volta  finito il cliclo di cura, il medico può raccomandare l’uso di pomate  a tempo indeterminato. Gli antibiotici non sono utili nel trattamento della follicolite pityrosporum e possono rendere peggiore l’infezione.
  • Follicolite erpetica. La follicolite erpetica può chiarire senza trattamento in persone sane. Ma in persone affette da HIV – AIDS o al quale si verificano frequenti herpes labiali, il medico può prescrivere un farmaco antivirale orale come aciclovir , famciclovir  o Valaciclovir .
  • Gram-negativi. E’ di solito trattata con antibiotici o con isotretinoina .
  • Foruncoli . Il medico può pratcare picocle incisioni per  far scaricare le pustole. Questo allevia il dolore, accelera il recupero e aiuta a diminuire le cicatrici.  A volte il medico può prescrivere antibiotici per aiutare a guarire .
  • Follicolite eosinofila. Una serie di terapie sono efficaci, ma i corticosteroidi topici sono spesso il trattamento migliore.

Referenze »

Follicolite. Osteopathic American College of Dermatology. http://www.aocd.org/skin/dermatologic_diseases/folliculitis.html. Consultato il 2 luglio 2011.
Follicolite. I Manuali Merck: Il Manuale Merck per gli Operatori Sanitari. http://www.merckmanuals.com/professional/sec11/ch129/ch129e.html. Consultato il 2 luglio 2011.
Baddour LM. Follicolite. http://www.uptodate.com/home/index.html. Consultato il 5 luglio 2011.
Infezioni batteriche. In: Habif TP. Clinica Dermatologia: A Guida colori per diagnosi e terapia. 5 ed. Edimburgo, Regno Unito, New York, NY: Mosby Elsevier, 2010. Consultato il 14 giugno 2011.
Eruzioni cutanee (dermatite da pseudomonas / follicolite). Centers for Disease Control and Prevention. http://www.cdc.gov/healthywater/swimming/rwi/illnesses/hot-tub-rash.html. Consultato il 2 luglio 2011.
Pseudofollicolite. I Manuali Merck: Il Manuale Merck per gli Operatori Sanitari. http://www.merckmanuals.com/professional/sec11/ch134/ch134d.html?qt=pseudofolliculitis barbae & alt = sh. Consultato il 17 luglio 2011.
Browning J, et al. Cellulite e infezioni superficiali della cute. In: SS Long. Principi e pratica di Malattie Infettive Pediatriche Revised Reprint. 3rd ed. Philadelphia, Pa.: Churchill Livingstone Elsevier, 2009. Consultato il 17 luglio 2011.
Rajendran P, et al. HIV-associata follicolite eosinofila. http://www.uptodate.com/home/index.html. Consultato il 5 luglio 2011.
Ferri FF. Follicolite. In: Ferri FF. Advisor Clinical Ferri 2011: Diagnosi e trattamento immediato. Philadelphia, Pa.: Mosby Elsevier, 2010. Consultato il 17 luglio 2011.
Craft N, et al. Infezioni cutanee superficiali e pyodermas. In: Wolff K, et al. Fitzpatrick di Dermatologia in Medicina Generale. 7 ed. New York, NY: The McGraw-Hill Companies, 2008. http://www.accessmedicine.com/content.aspx?aID=2994673. Consultato il 17 luglio 2011.
Infezioni funginee superficiali. In: Habif TP. Clinica Dermatologia: A Guida colori per diagnosi e terapia. 5 ed. Edimburgo, Regno Unito, New York, NY: Mosby Elsevier, 2010. Consultato il 15 luglio 2011.

 

Link sponsorizzati