Congiuntiviti: cause,sintomi,complicazioni e cure


Quando si parla di congiuntivite si fa riferimento a una infiammazione o infezione della membrana trasparente detta congiuntiva . L’infiammazione fa si che piccoli vasi sanguigni nella congiuntiva diventino  più prominenti, che è ciò che provoca il classico colore rosa o rosso al bianco degli occhi.

Link sponsorizzati

La causa  è comunemente una infezione virale o batterica, una reazione allergica o nei bambini condotto lacrimale non completamente pervio.

Anche se l’infiammazione dell’occhio  può  irritante,  colpisce raramente la  visione. Visto però che molto spesso la congiuntivite può essere infettiva è meglio curarla quanto prima per evitare che possa essere trasmessa.

Sintomi
    

I sintomi più comuni includono :

  • Rossore in uno o entrambi gli occhi
  • Prurito in uno o entrambi gli occhi
  • Una sensazione granulosa in uno o entrambi gli occhi
  • Uno scarico di liquido in uno o entrambi gli occhi che  forma una crosta durante la notte
  • Lacerazioni

congiuntiviti.jpg

Cause

Le cause  sono:

  • Virus
  • Batteri
  • Allergie
  • Una sostanza chimica spruzzata negli occhi
  • Un corpo estraneo nell’occhio
  • Nei neonati, un dotto lacrimale ostruito

Virale e congiuntivite batterica

La congiuntivite virale e la congiuntivite batterica possono interessare uno o entrambi gli occhi. La congiuntivite virale di solito produce una lacrimazione. La congiuntivite batterica spesso produce perdite color giallastro. Entrambe le congiuntiviti virali e batteriche possono essere associate a raffreddori o a mal di gola.

Entrambi i tipi virali e batteriche sono molto contagiose. Adulti e bambini possono sviluppare entrambi questi tipi di congiuntiviti. Tuttavia, la congiuntivite batterica è più comune nei bambini di quanto non lo sia negli adulti.

Congiuntivite allergica

La congiuntivite allergica interessa entrambi gli occhi ed è una risposta a un allergene ( esempio il polline). In risposta agli allergeni, l’organismo produce anticorpi chiamati immunoglobuline E (IgE). Questo anticorpo attiva speciali cellule chiamate mastociti nella mucosa degli occhi e nelle vie aeree a rilasciare sostanze infiammatorie, tra cui istamine. Il rilascio del  corpo di istamina può produrre una serie di segni e sintomi di allergia, compresi gli occhi rossi .

Se si dispone di una congiuntivite allergica, si può verificare intenso prurito, lacrimazione e infiammazione degli occhi , così come starnuti e scolo nasale acquoso. La maggior parte delle congiuntiviti allergiche può essere controllata con colliri antistaminici.

Congiuntiviti derivanti da irritazione

L’irritazione data da un oggetto, spruzzi chimici o altre cause esterne nell’occhio è  associata a congiuntivite. A volte, Il lavaggio e la pulizia dell’occhio per liberarlo della sostanza chimica o da un corpo estraneo  provoca arrossamenti e irritazioni. Segni e sintomi,  possono includere lacrimazione e secrezione di muco .

Fattori di rischio

I fattori di rischio sono:

  • L’esposizione a un allergene per la congiuntivite allergica
  • L’esposizione a qualcuno infetto con la forma virale o batterica di congiuntivite
  • Uso di lenti a contatto

Complicazioni

In entrambi i bambini e gli adulti, la congiuntivite può causare una infiammazione della cornea che può disturbare il campo visivo. Una valutazione tempestiva e un trattamento da parte del medico può ridurre il rischio di complicanze.

Diagnosi

Per determinare una congiuntivite, il medico può esaminare gli occhi in modo molto accurato. Il medico può anche prendere un campione di secrezioni oculari per una analisi di laboratorio per determinare quale forma di infezione  si ha e quale è il modo migliore per trattarla.

Trattamenti e farmaci

Il trattamento per la congiuntivite batterica

Se l’infezione è batterica, il medico può prescrivere un collirio antibiotico , e l’infezione dovrebbe andare via entro pochi giorni. Pomate oftalmiche antibiotiche, in sostituzione del collirio, sono talvolta prescritte per il trattamento dei batteri sopratutot nei bambini. Un unguento è spesso più facile da somministrare a un neonato o a un bambino piccolo, anche se l’unguento può temporaneamente offuscare la vista dopo l’applicazione.

Il trattamento per la congiuntivite virale

Non esiste alcun trattamento per la maggior parte dei casi di congiuntivite virale. Invece, il virus ha bisogno di tempo per seguire il suo corso , di solito infatti servono dalle due alle tre settimane.

I farmaci antivirali possono essere una opzione se il medico diagnostica che la  congiuntivite virale è causata dal virus herpes simplex.

Trattamento per congiuntivite allergica

Se l’irritazione è data da una congiuntivite allergica, il medico può prescrivere uno dei tantissimi tipi diversi di collirio per le persone con allergie. Questi possono includere antistaminici, decongestionanti, stabilizzatori dei mastociti, steroidi e gocce di anti-infiammatorie. Si può anche ridurre la gravità dei sintomi , evitando qualsiasi contatto che l’allergene, quando possibile.

Referenze

Modello di pratica preferita: Congiuntivite. San Francisco, California: American Academy of Ophthalmology. http://one.aao.org/CE/PracticeGuidelines/PPP.aspx. Consultato il 2 Giugno 2012.
Jacobs DS. Congiuntivite. http://www.uptodate.com/index~~V. Consultato il 28 maggio 2012.
Cura del paziente con congiuntivite. St. Louis, Mo: American Optometric Association. http://www.aoa.org/documents/CPG-11.pdf. Consultato il 28 maggio 2012.
Riordan Eva-P, et al., Eds. Vaughan & Asbury Generale di Oculistica. 18a ed. New York, NY: The McGraw-Hill Companies, 2011. http://www.accessmedicine.com/content.aspx?aID=55781421. Consultato il 28 maggio 2012.

Link sponsorizzati