Asma : sintomi, cause, complicazioni, cure e consigli


Quando si ha l’asma, le vie respiratorie sono strette e si gonfiano. Esse producono muco in eccesso, e la respirazione diventa difficile. I segni di asma e sintomi più comuni sono tosse, respiro sibilante e dispnea. Per alcune persone, i sintomi dell’asma sono un fastidio minore. Per altri, sono un grave problema che interferisce con le attività quotidiane. Se si dispone di asma grave, potrebbe essere necessario ricevere cure mediche d’urgenza.

Link sponsorizzati

L’asma non può essere curata, ma i suoi sintomi possono essere controllati. I trattamenti comprendono l’adozione di misure per evitare i fattori che la scatenano, e l’uso a lungo termine di farmaci.

Sintomi

I sintomi di asma vanno da lievi a gravi e variano da persona a persona. Tra gli attacchi d’asma si può stare bene e non avere alcun problema di respirazione. Si possono verificare sintomi principalmente durante la notte, durante l’esercizio fisico o quando si è esposti a specifici trigger. Oppure si possono avere sintomi di asma tutto il tempo.

Segni e sintomi di asma includono:

  • Mancanza di fiato
  • Costrizione toracica o dolore
  • Disturbi del sonno causati da mancanza di respiro, tosse o affanno
  • Un fischio o sibilo udibile in fase di espirazione (la dispnea è un segno comune di asma nei bambini)
  • Colpi di tosse o dispnea che sono peggiorate da un virus respiratorio come un raffreddore o l’influenza

Segni che l’asma  probabilmente sta peggiorando includono:

  • Segni di asma più frequenti e  sintomi più fastidiosi
  • Difficoltà respiratorie in aumento
  • Un’esigenza sempre più frequente di utilizzare un inalatore

Per alcune persone, l’asma riacutizza in alcune situazioni:

  • Asma indotta da esercizio si verifica appunto durante l’esercizio.
  • Allergia . Alcune persone hanno sintomi di asma che vengono attivati ​​da allergeni particolari, come peli di animali domestici, scarafaggi o polline.

Se i sintomi dell’asma peggiorano. Rivolgersi al proprio medico se il farmaco non sembra alleviare i sintomi o se si ha bisogno di utilizzare un inalatore sempre più spesso. Non cercare di risolvere il problema prendendo più farmaci senza consultare il medico.

Quando cercare un trattamento di emergenza

Gli attacchi di asma quando sono gravi, rappresenzano una seria minaccia per la vita.  I segni di emergenza  includono:

  • Rapido peggioramento della mancanza di respiro o affanno
  • Nessun miglioramento anche dopo l’utilizzo di un inalatore con albuterolo
  • Mancanza di respiro quando si sta facendo una minima attività fisica

asma.gif

Cause

Non è chiaro perché alcune persone abbiano l’asma e altre no, ma è probabilmente dovuto ad una combinazione di fattori.

L’esposizione a un certo numero di diversi allergeni e irritanti può provocare segni e sintomi di asma, tra cui:

  • Allergeni presenti nell’aria, come polline, peli di animali, muffe, scarafaggi e acari della polvere
  • Infezioni respiratorie, come il comune raffreddore
  • Aria fredda
  • Inquinanti e irritanti, come il fumo
  • Alcuni farmaci, tra cui beta-bloccanti, aspirina e altri farmaci anti-infiammatori non steroidei
  • Forti emozioni e lo stress
  • Solfiti, conservanti aggiunti ad alcuni tipi di cibi e bevande
  • Ciclo mestruale in alcune donne
  • Le reazioni allergiche ad alcuni alimenti, come le arachidi o frutti di mare

Fattori di rischio

L’asma è molto comune, ed affligge milioni di adulti e bambini. Una serie di fattori possono aumentare le probabilità di sviluppare l’asma. Questi includono:

  • Avere un parente (come un genitore o un fratello) con asma
  • Avere una condizione allergica, come la dermatite atopica o la rinite allergica (febbre da fieno)
  • Essere in sovrappeso
  • Essendo un fumatore
  • L’esposizione al fumo passivo
  • Avere una madre che ha fumato durante la gravidanza
  • L’esposizione ai gas di scarico o altri tipi di inquinamento
  • L’esposizione al trigger professionali, quali i prodotti chimici usati in agricoltura etc.
  • Basso peso alla nascita
  • L’esposizione agli allergeni. Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche per determinare quale ruolo possono svolgere nello sviluppo dell’asma.

Complicazioni

L’asma può provocare una serie di complicazioni, tra cui:

  • I sintomi possono interferire con le attività quotidiane
  • I sintomi possono impedire di andare al lavoro o a scuola
  • Permanente restringimento dei bronchi (rimodellamento delle vie aeree)
  • Visite al pronto soccorso e ricoveri per attacchi di asma grave
  • Effetti collateralidatei dall’uso  a lungo termine di alcuni farmaci usati per stabilizzare l’asma grave

Un trattamento adeguato fa una grande differenza nel prevenire sia le complicanze a breve che lungo termine.

Diagnosi

La diagnosi di asma può essere difficile. Segni e sintomi possono variare da lievi a gravi e spesso sono simili a quelli di altre condizioni, tra cui l’enfisema, insufficienza cardiaca congestizia o problemi alle corde vocali.

Al fine di escludere altre condizioni possibili, il medico effettuerà un esame fisico e porrà alcune domande su segni e sintomi ed eventuali altri problemi di salute.

Esami specifici

Test per misurare la funzionalità polmonare sono:

  • Spirometria. Questo test misura il restringimento dei bronchi controllando quanta aria si può espirare dopo un respiro profondo e quanto velocemente si può espirare.
  • Picco di flusso. Un misuratore del picco di flusso è un dispositivo semplice che misura quanto si respira .
  • I test di funzionalità polmonare spesso sono fatti prima e dopo l’assunzione di un broncodilatatore, come l’albuterolo per aprire le vie respiratorie. Se la funzione polmonare migliora con l’uso di un broncodilatatore, è probabile che si abbia l’asma.

Altri test per diagnosticare l’asma includono:

  • Metacolina. In presenza di asma, l’inalazione di metacolina provoca costrizione lieve delle vie respiratorie. Se si reagisce al trigger, probabilmente si ha l’asma. Questo test può essere utilizzato se il primo test di funzionalità polmonare è normale.
  • Test dell’ossido nitrico. Questo test è talvolta usato per diagnosticare e monitorare l’asma. Si misura la quantità di un gas chiamato ossido nitrico presente nel respiro.

Classificazione dell’asma

Per classificare la gravità dell’asma, il medico prenderà in considerazione le risposte alle domande sui sintomi , insieme ai risultati dei test diagnostici. La determinazione del livello di gravità dell’asma aiuta il medico a scegliere il trattamento migliore.

L’asma è classificata in quattro categorie generali:

asma-informazionimediche.21.gifTrattamenti e cure

Prevenzione e controllo a lungo termine sono la chiave per prevenire gli attacchi di asma. Il trattamento prevede solitamente imparare a riconoscere i trigger e prendere misure per evitarli,il tutto ovviamente seguito dal prendere i propri farmaci per l’asma ogni giorno tengono i sintomi sotto controllo.

Farmaci

I farmaci di controllo

Nella maggior parte dei casi, questi farmaci devono essere presi ogni giorno.

  • Corticosteroidi per via inalatoria.
  • Antileucotrienici.
  • Long-acting beta agonisti (LABA).
  • Inalatori in combinazione come fluticasone e salmeterolo (Advair Diskus) e budesonide e formoterolo (Symbicort).
  • Teofillina.

Farmaci da rapido sollievo

  • Gli agonisti beta a breve durata d’azione. Essi comprendono albuterolo (ProAir HFA, Ventolin HFA, altri), levalbuterolo (Xopenex HFA) e pirbuterolo (MaxAir Autohaler). Questi farmaci agiscono in pochi minuti, e gli effetti durano diverse ore.
  • Ipratropio (Atrovent). Il medico può prescrivere questo farmaco per via inalatoria per il sollievo immediato dei sintomi. Come per altri broncodilatatori, rilassa  le vie aeree, rendendo più facile respirare.
  • Corticosteroidi per via orale o endovenosa. Questi farmaci alleviano l’infiammazione delle vie aeree causata da asma grave. Gli esempi includono prednisone e metilprednisolone.

Trattamento l’asma indotta da allergie

Se l’asma è innescata o aggravata da allergie, si può beneficiare di un trattamento per il problema di fondo . I trattamenti includono:

  • Immunoterapia.
  • Omalizumab (Xolair).
  • Antistaminici.

Termoplastica bronchiale

Questo trattamento viene utilizzato per l’asma grave che non migliora con corticosteroidi per via inalatoria o con altri farmaci. Generalmente fatto in tre visite ambulatoriali, la termoplastica bronchiale riscalda l’interno delle vie aeree nei polmoni con un elettrodo, riducendo la muscolatura liscia all’interno delle vie aeree. Questo limita la capacità delle vie aeree di stringersi, rendendo la respirazione più facile e riducendo gli attacchi di asma. La termoplastica bronchiale non è una procedura ampiamente disponibile. Sono necessarie ulteriori ricerche per determinare se i benefici di questo trattamento superano i rischi e i potenziali effetti collaterali.

Trattamento in base alla gravità per un migliore controllo: un approccio graduale

Un trattamento basato sul controllo dell’asma può aiutare a gestire l’asma. Il trattamento dell’asma dovrebbe essere flessibile e in base alle modifiche dei sintomi, andrebbe sempre rivalutato attentamente dal medico.

Piano d’azione

Lavorare con il proprio medico per creare un piano d’azione che comprenda il quando prendere determinati farmaci, o quando aumentare o diminuire la dose dei farmaci sulla base dei sintomi.

Rimedi e consigli utili

Evitare i trigger (fattori scatenanti)

Prendere provvedimenti per ridurre l’esposizione alle cose che causano i sintomi dell’asma è una parte fondamentale del controllo dell’asma. Ecco alcune cose che possono aiutare:

  • Utilizzare il condizionatore d’aria. L’aria condizionata riduce la quantità di polline nell’aria. L’aria condizionata abbassa l’umidità interna ed è in grado di ridurre l’esposizione agli acari della polvere.
  • Decontaminare l’arredamento. Minimizzare la polvere che può peggiorare i sintomi notturni, sostituendo alcuni elementi nella camera da letto. Per esempio, rimuovere moquette, utilizzare le tende lavabili e persiane.
  • Mantenere l’umidità ottimale.
  • Tenere il condizionatore d’aria sempre pulito. Rivolgersi ad una società di servizi per il controllo del condizionatore una volta all’anno.
  • Ridurre i peli di animali domestici.
  • Pulire regolarmente.
  • Se fa freddo coprirsi il viso.

Stile di vita  sano

Prendersi cura di sé e trattare altre condizioni legate all’asma contribuirà a mantenere i sintomi sotto controllo. Alcune cose si possono fare sono:

  • Praticare un regolare esercizio fisico.
  • Mantenere un peso sano.
  • Mangiare frutta e verdura.
  • Controllare il  bruciore di stomaco e la malattia da reflusso gastroesofageo (GERD).

Referenze »

Balkissoon R. Asma panoramica. Primary Care:. 2008; 35:41.
Famta CH, et al. Diagnosi di asma negli adolescenti e negli adulti. http://www.uptodate.com/home/index.html.  21 Aprile 2010.
Expert panel report 3 (EPR-3): Linee guida per la diagnosi e la gestione dell’asma. Bethesda, Maryland: National Institutes of Health. http://www.nhlbi.nih.gov/guidelines/asthma/pdf.  21 Aprile 2010.
Liu AH, et al. Dell’asma infantile. In: RM Kliegman, et al. Nelson Textbook of Pediatrics. 18 ed. Philadelphia, Pa.: Saunders; 2007. 21 Aprile 2010.
Litonjua AA, et al. I fattori di rischio per l’asma. http://www.uptodate.com/home/index.html. 21 Aprile 2010.
Tang EA, et al. I fattori di rischio per l’asma. In: Adkinson N, et al. Allergia Middleton: principi e pratica. 7a ed. Philadelphia, Pa.: Mosby, 2008.  20 aprile, 2010.
Famta CH, et al. Una panoramica sulla gestione dell’asma. http://www.uptodate.com/home/index.html.  21 Aprile 2010.
W. Bailey Informazioni per il paziente: evitare di trigger in asma. http://www.uptodate.com/home/index.html. 21 Aprile 2010.
Informazioni aggiornate su inibitori dei leucotrieni: Montelukast (Singulair commercializzato come), zafirlukast (commercializzato come Accolate), e zileuton (commercializzato come Zyflo e Zyflo CR). US Food and Drug Administration.  8 marzo 2010.
FDA sulla sicurezza dei farmaci comunicazione: nuovi requisiti di sicurezza per la lunga durata d’azione per via inalatoria farmaci per l’asma chiamato lunga durata d’azione beta-agonisti (LABA). US Food and Drug Administration. 8 marzo 2010.
FDA approva nuovo dispositivo per gli adulti con asma grave e persistente. US Food and Drug Administration. http://www.fda.gov/NewsEvents/Newsroom/PressAnnouncements/ucm209909.htm. consulto 28 Aprile 1010.
Termoplastica bronchiale. Asthmatx. http://www.btforasthma.com/bronchial-thermoplasty/. Letto 28 aprile 2010.
Segna JD. Medicina integrativa e asma. Clinica Pediatrica del Nord America. 2007; 54:1007.
Garrod R, et al. Ruolo delle fisioterapia nella gestione delle malattie croniche polmonari: Una panoramica delle revisioni sistematiche. Medicina Respiratoria. 2007; 101:2429.
Bukutu C, et al. Asma: Una rassegna di terapie complementari e alternative. Pediatrics in Review. 2008; 29: E44.
Singh BB, et al. Trattamenti a base di erbe di asma: una revisione sistematica. Gazzetta di asma. 2007; 44:685.
Romieu I, et al. Dieta e malattie polmonari ostruttive. Epidemiologici recensioni. 2001; 23:268.
Segna JD. Asma. In: D. Rakel Medicina Integrativa. 2nd ed. Philadelphia Pa.: Saunders; 2007. Letta 21 Aprile 2010.
Mainardi T, et al. Medicina complementare e alternativa: erbe, vitamine e sostanze fitochimiche e dei loro effetti immunologici. Gazzetta di Allergologia e Immunologia Clinica. 2009; 123:28.

 

Link sponsorizzati