Aneurismi : cause e rischi


Un’altra causa di alterazioni patologiche dell’apparato cardiovascolare trae origine dall’indebolimento di zone della parete arteriosa. Ciascuna area indebolita, quando incomincia a dilatarsi, viene definita con il termine di aneurisma.Tale indebolimento può essere correlato a varie malattie delle arterie o può sussistere indipendentemente da esse.

Link sponsorizzati

Quando un tratto indebolito di pareti arteriose cede, può verificarsi una rapida e emorragia interna che mette in pericolo la vita del paziente. I tessuti che si trovano a valle del tratto lesionato dell’arteria possono subire un danno a causa del fatto che il sangue ossigenato, che sarebbe dovuto giungere attraverso l’arteria interessata, viene disperso prima di arrivare a destinazione. Nel caso di rottura di grandi arterie la morte, dovuta a shock emorragico, può sopraggiungere nel giro di pochissimo tempo. Se la rottura riguarda un’arteria dell’encefalo, può verificarsi un grave ictus. La gravità dipende dalla sede della lesione e dalla quantità di sangue fuoriuscito dal vaso.

aritmie.gif

Alterazioni dell’attività elettrica del cuore

Gli impulsi elettrici che si generano nel cuore sono responsabili delle contrazioni ritmiche dell’organo e del conseguente pompaggio del sangue nel sistema circolatorio dell’organismo. Un malfunzionamento del sistema elettrico del cuore generalmente da luogo ad aritmie. Il termine indica la presenza di ritmo cardiaco irregolare o l’assenza di pulsazioni. Fra le aritmie sono comprese la bradicardia ( frequenza eccessivamente bassa inferiore ai 60 battiti al minuto), la tachicardia ( frequenza cardiaca eccessivamente elevata, superiore a 100 battiti al minuto) oppure i casi in cui vi sia assenza di polso come accade nell’arresto cardiaco, causata da alterazioni del ritmo fra cui la fibrillazione ventricolare, le tachicardie ventricolari, la dissociazione elettromeccanica e l’asistolia. tali condizioni meritano un approfondimento maggiore.

Alterazioni dell’attività meccanica del cuore

Un’altra complicanza che talora si osserva nei casi di infarto del miocardio è rappresentata dall’incapacità meccanica nel cuore di pompare sangue. La carenza di afflusso di sangue ossigenato causa la morte delle cellule e di una porzione di tessuto miocardico; tale  area non è più in grado di contrarsi, contribuendo alla funzione di pompa del cuore. Se l’area in questione è abbastanza estesa, può compromettere l’azione di pompa di tutto il cuore. Ciò può portare all’arresto cardiaco,  shock, edema polmonare oppure a insufficienza cardiaca congestizia. Una minoranza di pazienti con cardiopatia ischemica acuta va incontro a rottura del cuore, determinata dal fatto che l’area necrotica di tessuto cardiaco cede e si rompe. Ciò si verifica a distanza di giorni dall’episodio di cardiopatia acuta..

Referenze »

Pronto soccorso ed interventi Michael F o’ Keefe MCGraw-hill ottava edizione 1999
Cosa è un aneurisma? Approfondimento a cura di Medicinenet http://www.medicinenet.com/abdominal_aortic_aneurysm/article.htm#1whatis  ultima revisione 23 novembre 2010

Link sponsorizzati